UNDER THE BAMBOO TREE
5 e 6 Ottobre 2019

Due giorni di incontri, convegni, installazioni e laboratori
Una cena stellata a tema bambù a cura di Massimo Spigaroli e Rocco Stabellini.
Il primo concorso internazionale dedicato alla progettazione e realizzazione di oggetti di design in bambù: Bamboo Rush


Il prossimo 5 e 6 ottobre è attesa la quarta edizione di Under the Bamboo Tree: una due giorni interamente dedicata al bambù, pianta dalle mille virtù, in un luogo che ha proprio nel bambù uno dei principali motivi di originalità.

La manifestazione – organizzata in collaborazione con INBAR (International Network for Bamboo and Rattan), Landscape Festival – I Maestri del Paesaggio, AIB (Associazione Italiana Bambù) e ISIA (Istituto Superiore per le Industrie Artistiche di Firenze) – sarà aperta, sabato 5 ottobre, da un ciclo di conferenze con esperti interazionali e con la curatela scientifica dell’architetto Mauricio Cardenas Laverde, nel quale si esploreranno i numerosi utilizzi del bambù in diversi ambiti, Co-organizzate dell’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Parma e dall’Ordine degli Ingegneri di Parma, le conferenze saranno moderate da Manuela Boselli, conduttrice del TG4.

Si alterneranno relatori da tutto il mondo: Mauricio Cardenas Laverde, architetto colombiano da tempo in Italia, illustrerà la sua partecipazione al 2019 Beijing International Horticultural Exposition con il suo Inbar Garden Pavilion che ha richiamato una grande attenzione da parte della comunità internazionale sull’utilizzo di bambù e rattan in settori che vanno dal Landscape all’Architettura, all’ Interior Design, fino alla decorazione; Ali Mchumo, Direttore Generale di INBAR, farà un’introduzione relativa all’ International Bamboo and Rattan Organization, Cina

nell’ambito della cooperazione internazionale, Hans Friedrich, Ambasciatore World Bamboo Organisation, sottolineerà l’importanza del bambù come strategia per lo sviluppo sostenibile ed il suo potenziale in Europa, mentre sempre in tema di sostenibilità; Borja de la Peña, responsabile per le politiche globali di Inbar, esplorerà l’opportunità di includere il bambù come una soluzione naturale per la decarbonizzazione in Europa e nel resto del Mondo. La mattinata si chiuderà con l’intervento di Luisa Molari, ingegnere all’Università di Bologna, che presenterà un

focus sugli studi sul bambù italiano come materiale da costruzione e sul percorso legislativo, per poi riprendere nel pomeriggio con la straordinaria esperienza della Bambouseraie francese raccontata dallo Chef d’enterprise Simon Crouzet.

Seguiranno gli interventi di Rita Baraldi, dell’Istituto per la BioEconomia, (IBE-CNR) di Bologna, con un’analisi dei Servizi ecosistemici del Labirinto della Masone, di Beatrice Belletti, ingegnere dell’Università di Parma, con un esame dell’utilizzo sostenibile degli scarti del bambù nel ciclo di vita

delle costruzioni, di Stefano Devoti, Artista e Direttore del GNAP (Global Nomadic Art Project) e Ko Seung-hyun, Direttore e fondatore di Yatoo, che, introdotti dallo storico dell’arte Marzio Dall’Acqua presenteranno le installazioni realizzate dal collettivo di artisti nomadi nei giorni precedenti la manifestazione e visibili anche il 5 e il 6 ottobre.

A chiudere la prima giornata di Under the Bamboo Tree sarà la premiazione del concorso internazionale Bamboo Rush per la progettazione e realizzazione di un oggetto di design in bambù.

Il concorso, organizzato in collaborazione con AIB e ISIA vuole essere uno stimolo all’utilizzo del bambù nei prodotti di design ad uso domestico o destinati a spazi pubblici, nonché alla valorizzazione delle proprietà tecniche ed estetiche del bambù, e i lavori più meritevoli verranno esposti nei due giorni.

La giuria è composta, oltre che da Franco Maria Ricci, da diverse personalità legate al mondo dell’architettura e del design, che da tempo credono nell’importanza del bambù: Franco Maria Ricci (editore e designer); Lorenzo Bar (presidente AIB Associazione Italiana Bamboo);

Mauricio Cardenas Laverde (architetto, Curatore Scientifico UTBT Under The Bamboo Tree); Valentina Downey (Presidente ADI Associazione per il Disegno Industriale, delegazione Emilia Romagna); Kazuko Hase (architetto di interni); Liu Kewei (Ingegnere Civile, Global Bamboo Construction Programme Coordinator INBAR International Bamboo and Rattan Organisation); Franco Raggi (architetto e designer ISIA Istituto Superiore per le Industrie Artistiche, Milano).

La quarta edizione di Under the Bamboo Tree si arricchisce inoltre di un percorso artistico costituito da

diverse installazioni realizzate nell’ambito del progetto GNAP (Global Nomadic Art Project) Italy 2019 da un collettivo di artisti nomadi provenienti da diverse parti del mondo. Sfruttando le materie prime a disposizione sul posto, in questo caso il bambù, gli artisti mirano a creare opere che facciano coesistere in armonia natura e civiltà, formando una connessione con il territorio circostante e lasciandone fluire la bellezza.

Per tutti e due i giorni gli espositori, con diversi tipi di oggetti realizzati in bambù, da tappeti a tende a oggetti per la cura del corpo e abbigliamento, animeranno i

portici della Corte Centrale, nel cuore del Labirinto con i loro stand uniti a laboratori e dimostrazioni, oltre a raccontare la loro esperienza di lavoro con il bambù in brevi interventi previsti per domenica 6 ottobre. E ancora laboratori e attività per tutte le famiglie.

Non mancherà poi una parte dedicata alla cucina: la cena di sabato 5 presso il ristorante Al Bambù curata da Massimo Spigaroli e Rocco Stabellini avrà un menù interamente a tema bambù, mentre nel pomeriggio di domenica la corte centrale ospiterà uno show-cooking, anch’esso completamente dedicato a questa eclettica pianta.

Programma delle conferenze nella Sala Bodoni della Corte Centrale

SABATO 5 OTTOBRE


MATTINO

10.00  Apertura al pubblico

10.15  Saluti di apertura

10.30 – Architettura / Architecture
Verso un’architettura di bambù contemporanea: INBAR Pavilion all’Horticultural Expo di Pechino
Towards a bamboo contemporary architecture: INBAR Pavilion at Beijing Horticultural Expo
Mauricio Cardenas Laverde
Architetto, Studio Cardenas Conscious Design

10.50 – Cooperazione Internazionale / International Cooperation
“Pensare il bambù”, introduzione sull’International Bamboo and Rattan Organization, Cina
“Think bamboo”, an introduction to the International Bamboo and Rattan Organization, China
Ali Mchumo
INBAR Director General

11.10 – Sostenibilità / Sustainability
Il Bambù come strategia per lo sviluppo sostenibile ed il suo potenziale in Europa
Bamboo as a strategy for sustainable development and its potential in Europe
Dr. Hans Friederich
World Bamboo Organization Ambassador

11.30 – Politiche Globali / Global Policies
L’opportunità di includere il bambù come una soluzione naturale per la decarbonizzazione in Europa e nel resto del Mondo
The opportunity of including bamboo as a natural solution in the plans for decarbonization in Europe and Global
Mr. Borja de la Peña
INBAR Global Policy Officer

11.50 – Ingegneria / Engineering
Bambù Strutturale: studi sul bambù italiano come materiale da costruzione e percorso legislativo
Structural bamboo: studies about Italian bamboo as a construction material and its legislative path
Luisa Molari
Engineer, University of Bologna

12.10 – Interventi del pubblico / Q&A session

POMERIGGIO

14.30 – Botanica ed Economia / Botany and Economics
La coltivazione del bambù alla Bambouseraie, Francia
The cultivation of bamboo at La Bambouseraie, France
Simon Crouzet
Business owner and nurseryman, La Bambouseraie

14.50 – Ambiente / Environment
Servizi ecosistemici del bambù del Labirinto della Masone, Italia
Ecosystem services from the bamboo of Labirinto della Masone, Italy
Rita Baraldi
Institute of BioEconomy, (IBE-CNR) – Bologna

15.10 – Riciclaggio / Recycling
Un utilizzo sostenibile degli scarti del bambù nel ciclo di vita delle costruzioni
Sustainable use of bamboo waste in the construction life cycle
Beatrice Belletti
Engineer, University of Parma

15.30 – Arte / Art
Presentazione Bamboo workshop realizzato al Labirinto della Masone in occasione di Under The Bamboo Tree 2019
Presentation of the Bamboo Workshop held at the Labirinto della Masone on the occasion of Under The Bamboo Tree 2019

Marzio Dall’Acqua, Art historian
Stefano Devoti, Artist and Director of GNAP (Global Nomadic Art Project) Italy 2019
Ko Seung-hyun, Director and founder of Yatoo, South Korea

16.00 – Premiazione concorso di design BambooRush per la progettazione e realizzazione di oggetti di design in bambù / BambooRush contest award ceremony for the design and creation of bamboo design objects
La giuria è composta da / The jury is comprised of
– Franco Maria Ricci (Labirinto della Masone)

– Lorenzo Bar (AIB)
Mauricio Cardenas Laverde (architetto/architect, Studio Cardenas Conscious Design)
– Valentina Downey (ADI)
– Kazuko Hase (Studio K)
– Liu Kewei (INBAR)
– Franco Raggi (ISIA Milano)

17.00 – SALA CALVINO
Visita guidata alla mostra temporanea dei vincitori e delle menzioni per il concorso BambooRush
Guided tour at the temporary exhibition of the BambooRush contest winners and honorable mentions

18.00 – Chiusura lavori / Closing of the conference
Manuela Boselli
Moderatore / Moderator
Mauricio Cardenas Laverde
Curatore scientifico / Scientific Director

Programma completo delle conferenze, attività, dimostrazioni e laboratori

 


La partecipazione alla manifestazione è inclusa nel biglietto d’ingresso del Labirinto della Masone, che dà diritto all’accesso al labirinto di bambù, alla Collezione d’Arte e alla mostra temporanea dedicata ai lavori grafici di Franco Maria Ricci.

loghi per sito

Vincitori e menzionati del concorso BambooRush 2019
Categorie Senior e Junior


Sono stati annunciati i vincitori della seconda edizione di BambooRush, concorso internazionale per studenti e professionisti dell’architettura e del design dedicato alla progettazione e realizzazione di un oggetto di design con il bambù, lanciato durante la scorsa edizione di “Under the Bamboo Tree” e promosso dal Labirinto della Masone in collaborazione con l’Associazione Italiana Bambù e ISIA Firenze.

La cerimonia di premiazione si svolgerà al Labirinto della Masone sabato 5 ottobre, durante la prima giornata di “Under the Bamboo Tree” .

INFORMAZIONI


Il concorso BambooRush

Under the Bamboo Tree

Vincitori e menzionati
CATEGORIA SENIOR


Primo premio:
– Martinelli Stefano, Berger Moritz e Violante Sara:
opera “Qubu”

Menzioni:
– Zuliani Nicola:
opera “Levante”
– Marchi Francesco:
opera “Black Line”
– Rado Massimo:
opera “eV_a”
– Manzo Michele:
opera “B-Cape”

Vincitori e menzionati
CATEGORIA JUNIOR


Primo premio:
– Catania Francesca:
opera “Urbanboo”

Menzioni:
– Mannino Viviana, Lorusso Caputi Margherita, Lorusso Caputi Marinella e Soricelli Simone:
opera “Flamboo”
–  Belli Margherita e Campana Nunzia:
opera “Spiraglio”

COMPOSIZIONE DELLA GIURIA


La giuria internazionale è composta da autorevoli personalità che operano nell’ambito del Design e della Comunicazione:
Franco Maria Ricci
editore e designer
Lorenzo Bar
presidente AIB Associazione Italiana Bamboo
Mauricio Cardenas Laverde
architetto, Curatore Scientifico UTBT Under The Bamboo Tree

Valentina Downey 
Presidente ADI Associazione per il Disegno Industriale, delegazione Emilia Romagna
– Kazuko Hase
architetto di interni
Liu Kewei
Ingegnere Civile, Global Bamboo Construction Programme Coordinator INBAR International Bamboo and Rattan Organisation
Franco Raggi
architetto e designer ISIA Istituto Superiore per le Industrie Artistiche, Milano

Tutti i progetti vincitori e menzionati

VIVI IL VERDE 2019


Dal 20 al 22 Settembre visite guidate e laboratori nel labirinto di bambù più grande al mondo

In collaborazione con IBC Emilia-Romagna

Anche quest’anno il Labirinto della Masone partecipa a “Vivi il verde”, la rassegna promossa da IBC – Istituto regionale per i beni culturali – dedicata ai parchi e ai giardini dell’Emilia-Romagna.

Nei giorni dal 20 al 22 settembre gli ospiti del Labirinto potranno percorre questo luogo unico in modo inedito.

Gli storici dell’arte della Fondazione Franco Maria Ricci accompagneranno i visitatori all’interno del labirinto di bambù più grande del mondo arricchendo la visita con approfondimenti su alcune tematiche del progetto come la storia dei labirinti, il rapporto tra Franco Maria Ricci, il creatore del labirinto, e lo scrittore argentino Jorge Luis Borges, le virtù e le qualità del bambù.

Proprio questa straordinaria pianta dalle mille virtù sarà la protagonista anche dei laboratori per i più piccoli, che potranno creare piccole composizioni, un po’ quadretto e un po’ piccolo giardino, con le forme e i colori del bambù.

INFORMAZIONI E CONTATTI


Orari visite guidate:
11.30 e 15.30.

La durata prevista per ogni visita è all’incirca di un’ora.
Non è consentita la prenotazione.

La partecipazione all’iniziativa è inclusa nel costo del biglietto d’ingresso del Labirinto della Masone.

I laboratori sono dedicati ai bambini dai 5 ai 10 anni e si terranno in contemporanea con le visite guidate.

Per i laboratori è invece necessaria la prenotazione all’indirizzo mail didattica@francomariaricci.com

Per informazioni:
Tel. +39 0521 827081
Email: labirinto@francomariaricci.com

STELLE PER TUTTI
Musica, cinema e chef stellati al Labirinto della Masone
Sabato 10 Agosto 2019


 

Sabato 10 agosto la rassegna Balletti Meccanici si intreccerà con il consueto appuntamento culinario di San Lorenzo, Stelle per tutti.

Nella notte in cui ogni anno gli occhi di milioni di persone guardano al cielo, il Labirinto stesso si riempirà di stelle.

L’abituale “dîner sur l’herbe”  estivo per l’occasione celebrerà una delle più iconiche star della storia del

Cinema: il grande Charlie Chaplin.

Accompagnati dai primi cortometraggi realizzati al suo arrivo a Hollywood sonorizzati dai jazzisti Stefano Calzolari (piano), Stefano Carrara (contrabbasso) e Michele Morari (batteria), gli chef stellati Massimo Spigaroli (Antica Corte Pallavicina) e Eugenio Boer (Bu:r) assieme a Rocco Stabellini (Ristorante Al Bambù) e Stefano Guizzetti (Ciacco) proporranno golosi piatti a tema Charlot.

E dopo cena…stelle per tutti!

Dalle 23 le luci si abbasseranno per consentire di ammirare il cielo a caccia di stelle cadenti.

Nello stesso momento verrà proiettato sotto la piramide il film ★ del videoartista austriaco Johann Lurf: un viaggio lungo più di cento anni attraverso centinaia di cieli stellati tratti della

storia del cinema (da Méliès a Star Wars, dai b-movie di Ed Wood al Grande Lebowski).

Privi di sottotitoli e di riferimenti ai film da cui sono tratti, i cieli montati da Lurf, proiettati per la prima volta all’aperto, dialogano con le stelle di San Lorenzo conducendo lo spettatore verso un’esperienza ipnotica dagli echi ancestrali.

INFORMAZIONI E COSTI


Il costo è di 10 € (comprensivo di un piatto a scelta tra i quattro proposti) e include l’accesso al concerto e al labirinto di bambù.

Ogni ulteriore piatto firmato dagli chef avrà un costo aggiuntivo di 10 €.

Sarà possibile visitare il labirinto a partire dalle 19.00,

mentre la serata avrà inizio dalle ore 20.30.

Dalle ore 23, per la proiezione del film ★ l’ingresso è gratuito

Maillabirinto@francomariaricci.com
Tel: 0521827081

La serata è parte della rassegna cinematografica e musicale Balletti Meccanici

BALLETTI MECCANICI
Cinema e musica sotto il cielo del Labirinto
Dal 2 al 31 agosto 2019, Labirinto della Masone


Balletti Meccanici è la rassegna cinematografica e musicale che il Labirinto della Masone propone per tutto il mese di agosto.

Nella piazza centrale del labirinto più grande al mondo cinema e musica si alternano e si intrecciano in undici appuntamenti che comporranno un percorso evocativo e sorprendente.

La rassegna prevede, il venerdì, concerti e sonorizzazioni dal vivo e il sabato una scelta variegata e originale di proiezioni cinematografiche, oltre ad un’ulteriore serata giovedì 8 agosto.

Ad aprire la rassegna, venerdì 2 agosto, sarà il concerto di Mokadelic, band romana tra post-rock, sperimentazione e psichedelia, nota al pubblico per la colonna sonora della serie televisiva Gomorra e dei film Sulla mia pelle e Acab. L’evento si terrà anche in caso di maltempo in una delle sale della collezione di Franco Maria Ricci.

 

Sabato 3 sarà proiettato, alla presenza degli autori, Ephémère. La bellezza inevitabile (2017), il documentario dedicato a Franco Maria Ricci realizzato da Catrina Producciones, vincitore del Best Documentary Award al Salento International Film Festival lo scorso anno. Per l’occasione la collezione d’arte di Franco Maria Ricci sarà visitabile in orario serale fino alle 24.00.

Gli appuntamenti proseguiranno poi giovedì 8 agosto con la proiezione di La strategia del ragno (1970) di Bernardo Bertolucci, che con Franco Maria Ricci coltivò una sincera e lunga amicizia. Il film, liberamente tratto dal racconto dello scrittore argentino Jorge Luis Borges Tema del traditore e dell’eroe e girato tra Sabbioneta e la Bassa parmense, sarà introdotta da Primo Giroldini (storico direttore del Parma Film

Festival) e seguito da una intervista video inedita a Bernardo Bertolucci.

Venerdì 9 agosto sarà la volta di “Live Soundtrack Contest – Viaggi nella Luna: 1902-1969-2019” gara di sonorizzazioni dal vivo organizzata in collaborazione con Squinterno in Pillole, nella quale cinque band si alterneranno sul palco sonorizzando cortometraggi ispirati ai viaggi stellari e allo sbarco sulla luna, celebrandone il cinquantenario. Una giuria selezionata e il voto del pubblico decreteranno il vincitore.

Sabato 10 agosto la rassegna si intreccerà con il consueto appuntamento culinario di San Lorenzo, Stelle per tutti. Accompagnati da alcuni dei primi cortometraggi di Charlie Chaplin sonorizzati dai jazzisti Stefano Calzolari (piano), Stefano Carrara (contrabbasso)

e Michele Morari (batteria), alcuni celebri chef stellati proporranno golosi piatti a tema Charlot. Dopocena…stelle per tutti! Dalle 23 le luci si abbasseranno per consentire agli ospiti di ammirare il cielo stellato a caccia di comete. Per l’occasione verrà proiettato, per la prima volta all’aperto, il film ★ del videoartista austriaco Johann Lurf: un viaggio lungo più di cento anni attraverso i cieli stellati della storia del cinema (da Méliès a Star Wars, dai b-movie di Ed Wood al Grande Lebowski). La proiezione del film ★ è ad ingresso gratuito dalle ore 23.

Il venerdì successivo, 16 agosto, salirà sul palco la band C+C=Maxigross per presentare il suo ultimo album intitolato Deserto e ispirato alle opere dello scrittore argentino Jorge Luis Borges, mentre sabato 17 sarà proiettata la versione cinematografica dell’

indimenticabile sceneggiato televisivo Ligabue (1977). Il film, un racconto di alcuni episodi della vita di Antonio Ligabue, è stato scritto da Cesare Zavattini, autore del testo della prima monografia sull’artista pubblicata da Franco Maria Ricci nel 1967.

Venerdì 23 agosto, in un evento in collaborazione con la Cineteca di Bologna, gli Earthset presenteranno il loro ultimo progetto: la sonorizzazione live del film muto L’uomo meccanico (1921) di André Deed, uno dei primi film di fantascienza prodotti in Italia, mentre sabato 24 sarà proiettato I misteri del giardino di Compton House (1982), del noto regista gallese Peter Greenaway in collaborazione con il Comune di Parma nell’ambito delle celebrazioni del ventennale della rassegna

estiva I Giardini della Paura. Il film sarà introdotto da Michele Belmessieri e Federico Rodelli.

A chiudere la manifestazione due appuntamenti legati al cinema d’animazione: il primo, venerdì 30 agosto, a cura di Aion project, è intitolato Tengu no Monogatari, ed è un progetto di sonorizzazione dal vivo di cartoni  giapponesi realizzati tra il 1929 e il 1935 mentre sabato 31 sarà proiettato il cartone animato  Il cavaliere inesistente (1972), l’unica opera cinematografica tratta direttamente da un lavoro di Italo Calvino, realizzato con tecnica mista e attori da Pino Zac, co-fondatore della rivista Il male insieme a Vauro.

Ogni venerdì sera, al termine dei concerti, la serata proseguirà con un aftershow a ingresso gratuito a cura di Postwar Cinema Club nella corte d’ingresso del Labirinto.

CALENDARIO DEGLI APPUNTAMENTI


Venerdì 2 agosto:
Mokadelic live.
L’evento si terrà anche in caso di maltempo in una delle sale della collezione di Franco Maria Ricci

Sabato 3 agosto:
proiezione di Ephémère (2017) di Simone Marcelli, Barbara Ainis e Fabio Ferri (alla presenza degli autori). Apertura straordinaria del museo della Fondazione Franco Maria Ricci fino alle 24.00

Giovedì 8 agosto:
proiezione di La Strategia del ragno (1970) di Bernardo Bertolucci, introdotta da Primo Giroldini (storico direttore del Parma Film Festival) e seguita da una intervista video inedita a Bernardo Bertolucci

 

Venerdì 9 agosto:
Live Soundtrack Contest – Viaggi nella luna: 1902-1969-2019”
(in collaborazione con Squinterno in Pillole e con la partecipazione di Associazione Superfamiglia APS, Officine delle Arti Audiosive Parma e Wendy Film).
Aftershow: Funcis Dj Set

Sabato 10 agosto:
Stelle per tutti. Con sonorizzazioni dal vivo di cortometraggi di Charlie Chaplin da parte di Stefano Calzolari (piano), Stefano Carrara (contrabbasso) e Michele Morari (batteria).
Aftershow ad ingresso gratuito (dalle ore 23): proiezione di di Johann Lurf

Venerdì 16 agosto
C+C=Maxigross live. Aftershow: Frank Sinutre Live Set

Sabato 17 agosto:
proiezione di Ligabue (1977) di Salvatore Nocita

Venerdì 23 agosto:
Earthset, sonorizzazione live de L’uomo meccanico (1921) di André Deed (in collaborazione con Fondazione Cineteca di Bologna
)
Aftershow: Night Movie: Video & Music Selection by Billy Bogus, Live Sax & Flute by Luke Hunter.

Sabato 24 agosto:
proiezione di I misteri del giardino di Compton House (1982) di Peter Greenaway (in collaborazione I Giardini della Paura-Comune di Parma). Proiezione in V.O con sottotitoli in italiano. Il film sarà introdotto da Michele Belmessieri e Federico Rodelli, organizzatori della rassegna “Balletti Meccanici”.

Venerdì 30 agosto:
Aion project – Tengu no Monogatari
, sonorizzazione live di animazioni giapponesi.
Aftershow: Balletti Meccanici Dj Set

Sabato 31 agosto:
proiezione di Il cavaliere inesistente (1971) di Pino Zac

INFORMAZIONI E COSTI


Tutti gli appuntamenti avranno inizio alle 21.30.
Durante la serata sarà possibile passeggiare all’interno del labirinto fino alle ore 23.00.
Il biglietto di ingresso ha un costo di 10 euro acquistabile a partire dalle 19.00 presso la biglietteria del Labirinto della Masone.
Gli aftershow del venerdì, ad ingresso gratuito, partiranno alle 23.00 circa presso la corte d’entrata del Labirinto della Masone, dove sarà attivo il nuovo “Al Bambù Cocktail Bar”.

RISTORAZIONE


Durante tutti gli appuntamenti sarà attiva la ristorazione Spigaroli. In corte d’ingresso, al ristorante Al Bambù, oltre al menù alla carta, sarà disponibile una proposta a tema “Pre Cinema”.
L’Hosteria della Masone proporrà, invece, piatti veloci e degustazioni di salumi. Novità di quest’estate è l’apertura di “Al Bambù Cocktail Bar”, con liquori esotic e tecniche di miscelazione moderne.
Nella corte centrale sarà presente un servizio ristoro con bevande fresche e pop-corn a cura di Al Bambù Cocktail Bar.

PER INFORMAZIONI


Informazioni sulla rassegna
labirinto@francomariaricci.com
Tel: 0521827081

Ufficio stampa
Orsola Bontempi
press@francomariaricci.com
Tel. 0521827081

Info e prenotazioni Ristorante
info@ristorazionelabirinto.it
Tel: 0521 1855372
www.ristorantealbambu.it

Patrocini


parma
Comune di Fontanellato:
FontanellatoSmall
parma2020-200

LOST
Labyrinth Original Sound Track

7 e 8 Giugno 2019, Labirinto della Masone


Due giorni di musica e performance. LOST (labyrinth original sound track) è il festival dello stupore.

Nella cornice evocativa del Labirinto della Masone, il più grande del mondo e ai piedi della sua maestosa piramide, la “colonna sonora del Labirinto”, i suoni ricercati e interpretati da artisti scelti nel panorama internazionale, amplificheranno nei partecipanti il senso di smarrimento tipico di un dedalo. Suoni e luci, simbologia e mistero.

LOST raccoglie le suggestioni essenziali per sperimentare la perdita dell’orientamento e vivere pienamente questo luogo simbolico.

Frutto di una scelta accurata ed eclettica, la line-up di LOST vedrà la presenza di musicisti che oltrepassano i confini tra generi musicali e forme d’arte.

Il primo giorno, tutto dedicato a performance audio/video, vedrà la partecipazione di Cabaret Voltaire (esclusiva italiana / estate 2019), con una sorprendente proiezione multischermo, Dasha Rush, che con la collaborazione di Stanislav Glazov presenterà per la prima volta in Italia Antarctic Takt, viaggio immaginario verso un’Antartide astratta.

E ancora, Ozmotic, che con Elusive Balance esploreranno l’equilibrio instabile ed elusivo presente tra uomo e natura. Completa la line up del primo giorno il collettivo Spime.im, con Exaland, performance immersiva (che potrà essere fruita dal pubblico in VR / 360° tramite smartphone), in cui la musica diviene un paesaggio sonoro e crea un mondo lisergico ed infinitamente mutevole.

Il secondo giorno prevede performance e installazioni sonore intense, quasi estreme. Ben Frost (esclusiva italiana / estate 2019) presenterà per la prima volta in Italia Widening Gyre 360° Surround Show, performance con diffusione ottofonica, nella quale il suono avvolge il pubblico

circolarmente, fino a diventare vero e proprio elemento fisico. Tim Hecker con Konoyo Ensemble (esclusiva italiana / estate 2019) presenterà in anteprima il suo ultimo album, Anoyo, in uscita il prossimo 10 maggio. Completano la line up Maria W Horn con le sue composizioni oscillanti tra strutture minimaliste ed elettronica di potenza penetrante e Giant Swan con la loro techno-non-techno, fatta di bassi tremanti e rumori ipnotici.

Due giorni di musica e performance, suoni e luci, simbologia e mistero. LOST raccoglie tutte le suggestioni per sperimentare la perdita dell’orientamento e vivere pienamente questo luogo simbolico.

LINE UP
Venerdì 7 giugno 2019
CABARET VOLTAIRE live a/v
DASHA RUSH
presenta Antarctic Takt in collaborazione con Stanislav Glazov
OZMOTIC
presenta Elusive Balance
SPIME.IM presenta Exaland
MARCO PIPITONE
Welcome dj set

Sabato 8 giugno 2019
TIM HECKER & Konoyo Ensemble
BEN FROST
presenta Widening Gyre 360° Surround Sound Show
GIANT SWAN
MARIA W HORN
LERRY*L
Late warm up dj set

Installazioni OTTOelectro

ORARI (entrambi i giorni)
Ore 19.00 – APERTURA BIGLIETTERIA

La biglietteria sarà aperta per l’acquisto e il ritiro dei biglietti
Ore 21.00
APERTURA ZONA CONCERTO
Il pubblico potrà percorrere il labirinto e accedere all’area del concerto
Ore 21.45 INIZIO CONCERTI

BIGLIETTI
Singola giornata: 26€ + Booking fee | 30€ Full Ticket Price
Due giorni: 43€+ Booking fee | 50€ Full Ticket Price
Early bird (fino ad esaurimento): 30€+ Booking fee | 34€ Full Ticket Price

Biglietti acquistabili online sul sito del Labirinto della Masone, nei punti vendita Vivaticket dal 17 aprile (giornate singole: Venerdì 7 | Sabato 8; Abbonamento), presso il Labirinto della Masone.

CACCIA AL TESORO BOTANICO
Pasqua e Pasquetta

20, 21 e 22 aprile 2019


In occasione del weekend di Pasqua e Pasquetta, nelle giornate di sabato 20, domenica 21 e lunedì 22 aprile, il Labirinto della Masone dedica a grandi e piccini speciali giornate alla scoperta di un luogo unico nel suo genere.

Mentre i più piccoli potranno divertirsi con laboratori a tema realizzati in collaborazione con ParmaKids, i bambini dai 5 ai 12 anni verranno guidati alla ricerca del “Tesoro Botanico”

all’interno del Labirinto di bambù più grande del mondo, imparando a conoscere durante il percorso questa pianta così particolare. I genitori potranno nel frattempo partecipare alle visite guidate alle Collezioni d’Arte e di libri della Fondazione Franco Maria Ricci.
La prenotazione per la Caccia al Tesoro è obbligatoria all’indirizzo didattica@francomariaricci.com

Esclusivamente per questa giornata e solo su prenotazione sarà possibile pranzare negli spazi predisposti del Labirinto della Masone con il picnic Spigaroli.

Il cesto è comprensivo di: focaccia al Culatello, insalata Pasqualina, torta salata di campagna, frittata agli asparagi e Parmigiano di Fontevivo, frutta fresca, crostata e sbrisolona, uovo di Pasqua in versione tascabile e ha il costo di 20,00 € a persona.

Orari


Orari Laboratorio:
dalle ore 10.30 alle 18

Orari Caccia al Tesoro:
10.30, 12, 14.30, 16

Orari Visite Guidate:
10.30, 12, 14.30, 16

Costi


– gratuito
per bambini fino a 5 anni

– 10 €
per bambini dai 5 ai 12 anni

– 10 €
per genitori o accompagnatori (massimo 2 per bambino)

 

Informazioni


labirinto@francomariaricci.com
+39 0521 827081
La prenotazione per la Caccia al Tesoro è obbligatoria all’indirizzo didattica@francomariaricci.com

Picnic:
info@ristorazionelabirinto.it
+39 0521 1855372

Il Filo d’Arianna

Libri di pregio antichi e moderni nel Labirinto di Franco Maria Ricci

Mostra e mercato
22 – 23 – 24 marzo 2019



“Con i suoi portici, il suo Museo, la sua Biblioteca il mio Labirinto sarà la cornice ideale di una manifestazione dedicata a libri di pregio antichi e moderni cui pensavo dal momento in cui lo concepii e lo disegnai: non sarebbe del tutto sbagliato dire che, almeno in parte, è stato progettato e costruito apposta”.

Franco Maria Ricci

Nella splendida cornice che è il suo Labirinto della Masone, Franco Maria Ricci, editore, collezionista e bibliofilo, ospita la prima edizione de Il filo d’Arianna, mostra mercato di libri antichi e moderni da lui fortemente voluta e ideata quale occasione per permettere ai migliori librai di mostrare i loro tesori e a curiosi, appassionati e collezionisti di poterli ammirare, sfogliare e acquistare.

La corte centrale, con i suoi ampi saloni e i suoi porticati, dal 22 al 24 marzo si offrirà come luogo di esposizione di libri antichi a cura dei soci A.L.A.I. (Associazione Librai Antiquari d’Italia), e di I.L.A.B. (International League of Antiquarium Booksellers), ma anche di modernariato librario e di editori scelti; ospiterà visite guidate, attività per bambini e famiglie e conversazioni bibliofile organizzate da un comitato scientifico* composto da personalità autorevoli nell’ambito dell’editoria di pregio.

Le tre giornate saranno anche l’occasione per visitare la mostra della collezione bodoniana di Franco Maria Ricci, la più completa al mondo in mani private, normalmente chiusa al pubblico, che raccoglierà una ventina di opere accuratamente selezionate, capolavori e rarità di Giambattista Bodoni (1740-1813), da sempre motivo di ispirazione per Ricci.

Saranno in mostra, tra gli altri, le Feste, uno dei più bei libri italiani, stampato nel 1769 in occasione delle nozze del duca di Parma Ferdinando I di

Borbone con Maria Amalia d’Asburgo-Lorena, con incisioni di Volpato e Bossi; l’Oratio dominica, cioè il celebre Pater noster bodoniano in 155 lingue; la rarissima Aminta, realizzata da Bodoni per il principe d’Essling.

E poi, la Descrizione del dipinto a buon fresco…dal sig. cavaliere Andrea Appiani, con le armi di Napoleone sulla legatura, che ne indicano l’appartenenza alla biblioteca privata dell’imperatore, e il celeberrimo Manuale Tipografico, pubblicato postumo dalla vedova nel 1818, che raccoglie tutti caratteri tipografici utilizzati da Bodoni stesso.

Il Manuale sarà oggetto anche della mostra per il bicentenario Segni Esemplari, visibile nei giorni della manifestazione presso la Biblioteca Palatina di Parma.
Al Labirinto, ancora, la mostra Pagine da Collezione è dedicata ai libri d’artista raccolti da Corrado Mingardi e donati recentemente alla Fondazione Cariparma, con alcune delle pagine più  belle della storia dell’arte del XIX e XX secolo firmate da grandi artisti come Delacroix, Manet, Toulouse-Lautrec, Matisse, Picasso, Braque, Giacometti e Andy Warhol.

All’inaugurazione su invito della Fiera, fissata per venerdì 22 alle ore 18, seguirà alle ore 20 la Cena dei Bibliofili.
I piatti, appositamente pensati dallo chef Massimo Spigaroli, saranno ispirati sia dalla tradizione letteraria, faranno riferimento a scrittori e ricette diventate celebri o citate in opere letterarie, sia dalle eccellenze del territorio che verranno valorizzate e contestualizzate con citazioni, letture, aneddoti. A condurre la serata il giornalista Stefano Salis, con interventi dell’italianista dell’Università di Bologna Gino Ruozzi e del sommelier,

bibliofilo, viticoltore Giovanni Gregoletto che proporrà gli accoppiamenti dei vini, che verranno serviti in particolari caraffe ispirate dagli insetti nocivi alla vite e prodotte dal mastro vetraio Massimo Lunardon. Agli intervenuti alla cena verrà dato in dono un libretto in edizione limitata che riporterà il menu, citazioni e testi degli interventi.

La giornata di sabato 23 sarà invece animata dalle conversazioni tenute ancora da Stefano Salis, che parlerà dell’opera Jazz, di Matisse, nell’incontro “Jazz di Matisse il sogno realizzato dei libri d’artista nel ‘900”; da Corrado

Mingardi, collezionista dei libri d’artista esposti e non solo, che intratterrà i partecipanti sul tema; e infine, da Pedro Catédra, dell’Università di Salamanca, che illustrerà la mostra di Bodoni esposta alla presenza di Franco Maria Ricci.

La data conclusiva di domenica 24 sarà invece dedicata alle famiglie: attività a tema bibliofilo per bambini e ragazzi animeranno gli spazi del Labirinto per l’intera giornata.

Scarica il programma.

Orari
Venerdì 22:
Inaugurazione ore 18 fino alle 20

Sabato 23 – Domenica 24:
dalle 09.30 alle 18

L’accesso alla manifestazione Il Filo d’Arianna è incluso nel biglietto d’ingresso del Labirinto della Masone (intero 18 euro, riduzioni indicate sul sito www.labirintodifrancomariaricci.it) che comprende anche l’accesso al labirinto di bambù e alla collezione permanente di Franco Maria Ricci.


La mostra mercato è aperta ad espositori italiani e stranieri. Possono partecipare alla manifestazione: librerie antiquarie italiane e/o straniere, librerie dell’usato italiane e/o straniere, produttori di oggetti legati al mondo del libro e della scrittura, associazioni di librai e collezionisti, editorie.

L’accettazione delle domande di partecipazione è a discrezione della Commissione Scientifica, che esaminerà la tipologia di prodotto merceologico proposto per la manifestazione ed ha l’autorità di accettarla o rifiutarla.

*Comitato scientifico

Franco Maria Ricci
Alberta Campitelli, vicepresidente A.P.G.I. Associazione Parchi e Giardini d’Italia
Pedro Cátedra, storico del libro e della letteratura europea
Roberto Ceresini, libraio
Grazia Maria De Rubeis, direttrice Biblioteca Palatina Parma
Wolfgang Kaiser, libraio antiquario
Loris Rabiti, vicepresidente A.L.A.I.
Stefano Salis, giornalista e bibliofilo.

PER PARTECIPARE COME ESPOSITORE


L’accettazione della domanda è subordinata al pagamento anticipato della quota di iscrizione, che dovrà essere inviata entro il 31 gennaio 2019.

–  Modulo di Partecipazione
per espositori libri “Vintage”

–  Modulo di Partecipazione
Espositori soci A.L.A.I. e I.L.A.B

INFORMAZIONI


Labirinto della Masone
Strada Masone 121, Fontanellato (PR)
Telefono: 0521827081- Mail: labirinto@francomariaricci.com

La manifestazione gode del patrocinio della Regione Emilia-Romagna, del Comune di Parma, di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020, del Comune di Fontanellato e del Museo Bodoniano

Scarica il programma

I GIARDINI DI MARZO
Conversazioni sul Verde

Dall’1 marzo un ciclo di incontri nel Labirinto di Franco Maria Ricci Tre incontri per raccontare e indagare il sorprendente mondo delle piante e dei giardini


Nei venerdì di marzo 2019 (1, 8 e 15) alle ore 18 al Labirinto della Masone torna, per il terzo anno I giardini di marzo, ciclo di incontri dedicato al mondo del verde, con interventi di importanti studiosi e connaisseur, organizzato in collaborazione con la delegazione F.A.I. di Parma, di cui è a capo Giovanni

Fracasso, moderatore degli incontri.
Dopo il successo degli anni passati, le conversazioni in programma per marzo 2019 proporranno diversi nuovi spunti di riflessione sul mondo delle piante e dei giardini, finestre affacciate su temi estremamente attuali, che attraversano i confini delle varie discipline, fino a fondersi in un unico spazio che comprende botanica, scienza e cultura.

Nel primo incontro Claudio Baldazzi, noto esperto e divulgatore, presenterà il nuovo libro Il giardino pigro, in uscita a febbraio 2019 per Blu edizioni, di cui è uno degli autori.

Seguirà un secondo incontro con un particolare focus dedicato al legame tra botanica e arte, con la presentazione del libro Mirabilia, la botanica nascosta nell’arte di Renato Bruni, professore associato di botanica e biologia farmaceutica presso l’Università di Parma, un’ideale visita in un museo in cui celebri opere d’arte raccontano storie impreviste, aprendo porte inattese sulla cultura scientifica e botanica.
A chiudere la rassegna saranno Giuseppe Lo Pilato (agronomo, paesaggista e direttore del giardino della Kolymbetra) e Giuseppe Barbera (professore di Colture Arboree nell’Università di Palermo) che racconteranno il recupero del giardino della Kolymbetra nella Valle dei Templi di Agrigento.

La conversazione sarà seguita, a partire dalle ore 20.00, dalla cena I Sapori di Sicilia al ristorante Al Bambù, serata inaugurale di Autorevoli Cene. La cena è un’occasione per gustare un menu d’ispirazione siciliana pensato ad hoc dallo chef stellato Massimo Spigaroli, in collaborazione con lo chef emergente del Labirinto, Rocco Stabellini. Accompagneranno le portate gli interventi di Giuseppe Lo Pilato e Giuseppe Barbera, autore del libro Tuttifrutti – Viaggio tra gli alberi da frutto mediterranei, fra scienza e letteratura (Aboca Ed.), che spazieranno dagli agrumi del giardino della Kolymbetra a quelli dei “giardini panteschi” per arrivare al cappero di Pantelleria. Condurrà la serata Maria Cristina Pasquali, fiduciaria Slow Food Lago Maggiore e Verbano.

PROGRAMMA


– 1 marzo
Claudio Baldazzi
Il giardino pigro

– 8 marzo
Renato Bruni
Mirabilia, la botanica nascosta nell’arte 

15 marzo
Giuseppe Lo Pilato e  Giuseppe Barbera
Il racconto del recupero del giardino della Kolymbetra nella Valle dei Templi di Agrigento.

L’intera rassegna è organizzata in collaborazione con:

loghi-giardini

INFO E PRENOTAZIONI


Tutti gli incontri si terranno alle ore 18.

La quota di partecipazione ad ogni incontro è di 10 € e include anche l’aperitivo, che sarà servito al termine delle conversazioni.

È consigliata la prenotazione, da effettuare all’indirizzo prenotazioni@francomariaricci.com

Per la cena la quota di partecipazione è di 40 euro.
È necessaria la prenotazione a info@ristorazionelabirinto.it o al numero 0521 1855372.

Grande Festa di Carnevale al Labirinto
2 Marzo 2019


Una serata divertente, con cena e balli fino a tardi! Dress code libero… ma almeno una maschera per tutti! Chi desidera può venire completamente mascherato.

La cena prenderà spunto dagli ingredienti della stagione e dai piatti tradizionali del carnevale. Dopo cena festeggeremo insieme con DJ set 80-90-00, cocktail bar e i classici dolci di carnevale.

Aperitivo dalle ore 20:00 in Hosteria, con i salumi e i vini di Massimo e Luciano Spigaroli e piccole stuzzicherie del ristorante Bambù.

A tavola:
– Sformato di erbe spontanee, le trasformazioni del parmigiano e piccole verdure
– Bottoni di stracotto a carnevale
– Anatra, petto rosato e coscia confit, il suo ripieno, patate e radici
– Frittella di mele al piatto e bambù candito
Caffè e digestivi
€39, escluse le bevande, disponibile la nostra carta dei vini e delle bollicine.
Open bar dopo cena €15 a persona.

Durante la festa dopo cena saranno proposti tutti i classici dolci di carnevale preparati al momento: chiacchiere, tortelli fritti ripieni, frittelle, sgonfietti…

Per informazioni e prenotazioni:
39 0521 1855372
info@ristorazionelabirinto.it

San Valentino al Labirinto

Sabato 16 e Domenica 17 febbraio 2019

“Essere innamorati è sentire che esiste qualcosa di unico, di prezioso e soprattutto di indispensabile in qualcuno”
J.L. Borges, “Borges A/Z”


In occasione del week end di San Valentino il Labirinto della Masone festeggia l’amore e gli innamorati con iniziative speciali.

Nelle giornate di sabato 16 e domenica 17 febbraio la collezione d’arte verrà svelata da un punto di vista inedito: gli storici dell’arte

condurranno i visitatori tra gli sguardi complici dei ritratti di coppia, quelli maliziosi di Venere e Cupido e attraverso le tormentate vicende amorose di Isadora Duncan, con visite guidate a tema comprese nel prezzo del biglietto di ingresso.

Il Labirinto inoltre lancia il contest Instagram #labirintoinlove, aperto a tutte le coppie in visita: gli autori dello scatto più romantico postato su Instagram tra il 9 e il 17 febbraio potranno trascorrere una notte in una delle lussuose suites nel cuore del labirinto.

Regolamento contest fotografico


Le coppie che intendono partecipare dovranno registrarsi all’ingresso e potranno postare un solo scatto, inedito, accompagnato dall’hashtag #labirintoinlove.

Le fotografie dovranno essere scattate tra il 9 e il 17 febbraio e postate entro le ore 00.00 di domenica 17 febbraio, e potranno essere scattate in tutti gli spazi del Labirinto della Masone, che dovranno essere riconoscibili.

Lo scatto più romantico, selezionato da una giuria della

Fondazione Franco Maria Ricci, sarà proclamato sulla pagina instagram del Labirinto nella giornata di sabato 23 febbraio 2019.

La coppia vincitrice potrà usufruire del premio previa prenotazione entro il 31 maggio 2019.

Informazioni:


Biglietto d’ingresso giornaliero: 18,00 € a persona
Visite guidate:
Sabato 16 e domenica 17 febbraio 2019
Alle ore 10.30, 11.30, 15.30
Tel. 0521 827081
E-mail: prenotazioni@francomariaricci.com

San Valentino al ristorante Bambù
14 Febbraio


Una serata speciale per tutte le coppie, perfetta sia per gli amori nati da pochi giorni che per quelli che durano da una vita. Il ristorante Al Bambù vi aspetterà immerso nella luce delle candele e con i nostri piatti speciali ideati per un San Valentino tutto da ricordare.

Dalle ore 20:30.

Aperitivo a Tavola, con un calice di Rosè di Corte millesimato e piccole stuzzicherie per gli innamorati.

A tavola:
– Gamberi e capesante, spuma di patate e tartufo nero
– Cuori d’erbe in pasta verde di bambù, anatra e radicchio rosso
– Filetto di Nero di Parma, leggera affumicatura alle foglie di bambù e ortaggi invernali
– Il dolce degli Innamorati
Vini Abbinati:
– Bianco Po, Antica Corte Pallavicina
– Chianti Classico Riserva 2010, Badia a Coltibuono
– Caffetteria, digestivi
La serata è proposta a 45€ a persona

Per informazioni e prenotazioni:
39 0521 1855372
info@ristorazionelabirinto.it

Vacanze di Natale: una giornata in famiglia al Labirinto della Masone.

Dal 20 dicembre al 6 gennaio il Labirinto di Franco Maria Ricci organizza visite speciali per le famiglie all’interno del museo e nel labirinto più grande del mondo: intrattenimento per tutte le età, alla scoperta della collezione d’arte di Franco Maria Ricci. Riuscirete a trovare il dettaglio appartenente ad una delle quasi cinquecento opere della nostra collezione?

Dal 20 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019
Il Labirinto è aperto dalle ore 10.30 alle 19.00 tutti i giorni (tranne i martedì,  il 25 dicembre e il 1° gennaio)
– La “Caccia al dettaglio” avrà inizio alle ore 11.00 e 15.00

INGRESSO
(ridotto rispetto al consueto biglietto di ingresso)
– Bambini fino ai 6 anni ingresso gratuito
– Bambini dai 6 ai 14 anni e due adulti accompagnatori: 10,00 euro ciascuno.
Il biglietto comprende l’accesso al labirinto di bambù, la visita alla collezione d’arte con le relative attività e l’accesso alla mostra temporanea “Pagine da Collezione”.

Le attività non richiedono prenotazione, l’offerta per famiglie è valida fino all’esaurimento dei posti disponibili per ogni turno.

Tel. +39 0521 827081
Mail: gruppi@francomariaricci.com

Canto di Natale.
Rassegna di canto corale natalizio
Sabato e Domenica 8, 9, 15, 16, 22 e 23 Dicembre 2018
Ore 16.30

Nei mesi freddi, il Labirinto di Franco Maria Ricci si anima in molti modi. Anche quando le giornate sono più corte, la passeggiata tra le siepi di bambù mantiene intatto il suo fascino.

Aprirà sabato 8 dicembre Canto di Natale, la rassegna di canto corale natalizio, curata da Niccolò Paganini, direttore di coro da molti anni, attivo nel campo della didattica e della divulgazione musicale, fondatore dei vari gruppi corali

dell’Associazione San Benedetto di Parma, nonché ex presidente e direttore artistico dell’Associazione Cori parmensi e membro della Commissione artistica dell’Associazione Emiliano Romagnola Cori.

I sei appuntamenti pomeridiani, previsti per tutti i fine settimana di dicembre fino al 23, vedranno alternarsi dodici cori provenienti da Parma e provincia, molti di loro con rilevanti esperienze nazionali e all’estero.

Nella sala Calvino del Labirinto, che si affaccia sulla suggestiva piazza al centro del dedalo di bambù, ogni coro proporrà un repertorio diverso,

nel quale saranno inserite alcune delle più belle canzoni di Natale della tradizione europea, con qualche incursione più vicina alla modernità.

I concerti sono un viaggio polifonico ed eclettico nel panorama musicale sacro e profano, pensati con l’intento di trasmettere profonde emozioni.

È inoltre anche un’ottima opportunità per scoprire il Labirinto guidati dalle melodie natalizie e con calde sorprese gastronomiche firmate Spigaroli.

La partecipazione è inclusa nel biglietto giornaliero del Labirinto, che comprende anche l’accesso al labirinto di bambù, alla collezione d’arte e alla mostra temporanea “Pagine da Collezione” e che per l’occasione avrà il costo ridotto di 10 € a partire dalle ore 16.

PROGRAMMA


Sabato 8 dicembre, ore 16:30
Corale collecchiese “Mario Dellapina”- direttore Leonardo Morini
EFSA choir- direttore Leonardo Morini

Domenica 9 dicembre, ore 16:30
Ensemble vocale “Vox Canora”- direttrice Monica Lodesani
Coro “CAI Mariotti”- direttrice Monica Lodesani

Sabato 15 dicembre, ore 16:30
Coro dell’IC “Pierluigi Belloni” di Colorno – direttrice Serena Fava

Domenica 16 dicembre, ore 16:30
Coro “Voci di Parma”- direttrice Daniela Veronesi
Coro “San Benedetto”- direttore Niccolò Paganini

Sabato 22 dicembre, ore 16:30
“Pueri cantores” della Cattedrale di Fidenza e “Chorus laetus”- direttore Luca Pollastri
Coro “Il Pellegrino”- direttore Gregorio Pedrini

Domenica 23 dicembre, ore 16:30
Coro voci bianche e giovanile “Ars Canto- Giuseppe Verdi”- direttore Eugenio De Giacomi
Corale “Contrappunto” – direttrice Maria Laura Di Gennaro

Informazioni e contatti
Tel. 0521827081
labirinto@francomariaricci.com

Pranzo di Natale e Cena di San Silvestro al Labirinto

25 e 31 Dicembre 2018

Al Ristorante Al Bambù due importanti appuntamenti sono in programma per le feste: il grande pranzo di Natale è dedicato a chi ama la tradizione culinaria parmense e vorrà trascorrere un giorno all’insegna della buona cucina, gustando i piatti delle feste secondo le storiche ricette di casa Spigaroli, dagli anolini al bollito al panettone.

La cena di San Silvestro, il 31 dicembre, prevede invece un menù speciale dove pesce e sapori del territorio si incontreranno, seguiranno musica dal vivo e altre sorprese, per una serata elegante e originale.

Menu NataleMenu Capodanno

Per informazioni e prenotazioni:
Tel. 0521 1855372
info@ristorazionelabirinto.it

“FORSI CHE SI, FORSI CHE NO”
Un filo di poesia musicale nel Labirinto della Masone

Sarà un concerto itinerante quello che la Cappella Musicale “Adolfo Tanzi”, complesso corale a voci miste nato dall’unione del coro nocetano “Cantori del Mattino” con il coro della Basilica di San Benedetto Po, terrà al Labirinto della Masone sabato 20 ottobre a partire dalle 17.

Il coro, guidato da Davide Nigrelli, ha elaborato un proprio percorso, che mette al centro la parola in musica.

Il repertorio comprende musica sacra e profana, dalle origini ai giorni nostri, con particolare riferimento alla polifonia rinascimentale, cantata prevalentemente a cappella, in un concerto che si snoderà tra i diversi ambienti del Labirinto.
La prima parte del concerto si svolgerà infatti all’interno degli eleganti spazi che ospitano la collezione d’arte di Franco Maria Ricci: circondati da busti e dipinti i partecipanti potranno ascoltare le raffinate armonie vocali che spazieranno da Mozart a Giovanni da Palestrina a brani più recenti.

Per la seconda parte gli spettatori dovranno invece inoltrarsi tra i viali del labirinto e grazie ad una guida potranno raggiungere la piazzola dove, circondati dalle piante di bambù, la Cappella Musicale “Adolfo Tanzi” proporrà un’attenta selezione di brani prevalentemente rinascimentali e barocchi, tra cui la frottola Forsi che sì forsi che no musicata da Marchetto Cara sul motto dei Gonzaga.

Il concerto si concluderà poi nella suggestiva piramide posta al centro del labirinto e pensata per essere una cappella: proprio per questo i brani dell’ultima parte avranno una connotazione religiosa pur essendo presente anche qui una grande varietà di composizioni, dal Rinascimento al Novecento.

Il concerto è un vero e proprio viaggio originale e polifonico nel panorama musicale sacro e profano, pensato con l’intento di trasmettere profonde emozioni. È inoltre anche un’ottima opportunità per scoprire il Labirinto sotto una nuova luce, guidati dalle melodie di un coro con esperienza nazionale e internazionale.

INFORMAZIONI

Per l’occasione il biglietto del Labirinto a partire dalle 16.30 avrà il costo ridotto di 10 €

Tel. 0521827081
prenotazioni@francomariaricci.com

SCARICA LA LOCANDINA

UNDER THE BAMBOO TREE

Due giorni di incontri, convegni, installazioni e laboratori.
Il primo concorso internazionale dedicato alla progettazione e realizzazione di oggetti di design in bambù: Bamboo Rush.

Sabato 13 e domenica 14 ottobre torna al Labirinto della Masone Under the Bamboo Tree, l’appuntamento annuale dedicato al bambù, arricchito, alla sua terza edizione, da diverse ed importanti novità.

Nei due giorni alla scoperta di questa pianta dalle mille virtù, i convegni di esperti internazionali saranno affiancate da workshop,

esposizioni, laboratori e sorprese gastronomiche e musicali a tema.

La manifestazione – organizzata in collaborazione con AIB (Associazione Italiana Bambù) e ISIA (Istituto Superiore per le Industrie Artistiche di Firenze) – sarà aperta, sabato 13 ottobre, da un ciclo di conferenze nel quale i relatori porranno un focus particolare sull’impiego del bambù nell’ingegneria e nell’architettura.

Co-organizzate dell’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Parma e dall’Ordine degli Ingegneri

di Parma, le conferenze saranno moderate da Cristina Gabetti, che dal 2014 conduce all’interno del TG satirico Striscia la Notizia, “Occhio al futuro”, rubrica che la porta in contatto con innovatori alla ricerca di soluzioni alle grandi sfide dell’umanità.

Si alterneranno relatori da tutto il mondo: da Mauricio Cardenas Laverde, che prendendo spunto dalla sua esperienza decennale nell’utilizzo del bambù nel design e nelle costruzioni ne esaminerà i motivi di

innovazione, a Marco Fabiani, che racconterà l’ingegneria del bambù attraverso le esperienze di laboratorio presso le facoltà di ingegneria di Ancona e di Bologna, passando per Marco Imperadori, che esaminerà le possibilità di progettazione e innovazione tecnologica col bambù.

Seguiranno gli interventi di Luis Felipe Lopez, ingegnere strutturista colombiano, sulle applicazioni strutturali del bambù; di Giorgio Monti, che presenterà i risultati di una collaborazione pluriennale

con la Hunan University in Cina che ha condotto allo sviluppo di varie tecnologie innovative per la realizzazione di strutture leggere in GluBam; di Emanuele Montibeller, direttore artistico di Arte Sella, che illustrerà la relazione tra arte e natura nella presenza asiatica ad Arte Sella.
E infine, Francesca Parotti affronterà il tema della progettazione architettonica responsabile da effettuare tramite il bambù.

A chiudere la prima giornata di Under the Bamboo

Tree sarà la premiazione del concorso internazionale Bamboo Rush per la progettazione e realizzazione di un oggetto di design in bambù.

I lavori proposti saranno esposti domenica nella sala Calvino del Labirinto della Masone.

Ad affiancare le conferenze, per tutti e due i giorni, saranno numerosi espositori, che con i loro stand uniti a laboratori e dimostrazioni, animeranno i portici della Corte Centrale, nel cuore del Labirinto.

Al centro della Corte ci sarà un’installazione di bambù, al termine del quale il pubblico potrà assistere a un concerto dell’Associazione Italiana Flauti di Bambù.

Sotto al porticato ci saranno espositori con diversi tipi di oggetti realizzati in bambù, da tappeti a tende e un’esposizione di preziosissimi cesti antichi realizzati

dall’artista giapponese Kazuko Hase.
E ancora i laboratori: tenuti dall’associazione Bambuseto, che coltiva e lavora il bambù in Versilia, grandi e piccini potranno lavorare, sotto la guida degli esperti, piccoli oggetti in bambù.

Nel pomeriggio di domenica lo chef stellato Massimo Spigaroli, titolare della bottega e del

ristorante nella Corte del Labirinto della Masone, terrà uno show – cooking di un menù interamente a tema bambù.



Informazioni

La partecipazione alle conferenze e alla manifestazione in generale è inclusa nel costo del biglietto

d’ingresso del Labirinto della Masone, che dà diritto anche all’accesso al labirinto di bambù, alla Collezione d’Arte di Franco Maria Ricci, e alla mostra temporanea Tesori d’Oriente.

Scarica il programma

BambooRush: i progetti vincitori

SABATO 13 OTTOBRE


Programma delle conferenze nella Sala Bodoni della Corte Centrale

0:30 – Saluti di apertura
Laura Casalis Ricci e Edoardo Pepino, Labirinto della Masone
Lorenzo Bar – AIB
Francesca Parotti – ISIA Firenze
Cecilia Merighi – Consigliere Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Parma
Andrea Spagnoli – Consigliere Ordine Ingegneri della Provincia di Parma

Ore 10.45 – “L’ACCIAIO VEGETALE. Il bambù come materiale da costruzione: tradizione ed innovazione”
Mauricio Cardenas Laverde – Architetto titolare Studio Cardenas

Ore 11.15 –COSTRUIRE CON IL BAMBÚ. Ingegneria, esperienze di laboratorio presso le facoltà di ingegneria di Ancona e di Bologna”
Marco Fabiani –
Ingegnere dottore di ricerca presso Università Politecnica delle Marche

Ore 11.45 – “SPERIMENTARE CON IL BAMBÚ. Progettazione, innovazione tecnologica, esperienze e ricerche al Politecnico di Milano”
Marco Imperadori Professore Ordinario di Produzione Edilizia al Politecnico di Milano

Ore 12.15 – “EDILIZIA E BAMBÚ, DALLA COLOMBIA. Esperienze di studi per applicazioni strutturali”
Luis Felipe Lopez
Ingegnere strutturista colombiano

Ore 12.45 – Interventi del pubblico

Ore 14.30 – “NUOVE FRONTIERE DEL BAMBÚ. Strutture leggere in GluBam”
Giorgio Monti – Professore Ordinario di Tecnica delle Costruzioni all’Università La Sapienza di Roma

Ore 15.00 – “ARTE E NATURA. La presenza asiatica ad Arte Sella”
Emanuele Montibeller – Direttore artistico Arte Sella

Ore 15.30 -“BAMBÚ VIRTUOSO. La pianta che trattiene il carbonio e tutela il terreno”
Francesca ParottiIngegnere e docente presso l’Istituto Superiore per leIndustrie Artistiche di Firenze

 

Ore 16.00 – Premiazione concorso internazionale di design BambooRush per la progettazione e realizzazione di oggetti di design in bambù
La giuria è composta da Franco Maria Ricci (editore e designer), Michela Bucciarelli (designer),Daniela Ducato (bioimprenditrice), Giuseppe Furlanis (direttore ISIA Firenze), Giulio Iacchetti (industrial designer), Emanuele Montibeller (direttore artistico Artesella) e Patrizia Pozzi (landscape designer). I progetti vincitori

Ore 17.00 – Visita guidata alla mostra temporanea dei vincitori e delle menzioni per il concorso BambooRush

Ore 18.00 – Chiusura lavori
Moderatore: Cristina Gabetti –
Giornalista e scrittrice

SABATO 13 e DOMENICA 14 OTTOBRE


LABORATORIO PER LA CREAZIONE DI OGGETTI DI USO QUOTIDIANO A CURA DI BAMBUSETO
Laboratori a cura di Sara Violante e Stefano Martinelli
Sabato 13 ottobre dalle ore 15:00 alle 16:30 e domenica 14 ottobre dalle 11:00 alle 12:30 presso lo stand di Bambuseto.Il laboratorio è indirizzato principalmente a bambini e ragazzi che potranno sperimentare con mano le varie lavorazioni.
Si potranno costruire piccole strutture e modellini con stecche e anelli di bambù per sperimentare liberamente forme e geometrie. Si potrà inoltre collaborare alla realizzazione di un planisfero

in bambù oppure creare un proprio sonaglio personalizzato da portare a casa. Il laboratorio è gratuito ed è consigliato per bambini di età superiore a 6 anni. È gradita la prenotazione scrivendo a info@bambuseto.it oppure presso lo stand durante l’evento Under the bamboo Tree, fino ad esaurimento posti. Numero massimo di partecipanti: 10 per laboratorio


SHOW DI BAMBOOCOOKING
Alle ore 17:00 lo chef stellato Massimo Spigaroli e il giovane chef Rocco Stabellini propongono all’interno della manifestazione Under The Bamboo Tree, piatti eccezionali che abbinano felicemente questa pianta alla cucina tradizionale del nostro paese.

PADIGLIONE ZERO E ASSOCIAZIONE ITALIANA FLAUTI DI BAMBÙ


Il padiglione ZERO è concepito come uno spazio risonante e sinestetico, in grado di attivare tutti i nostri sensi. Posizionato al centro della corte del Labirinto della Masone è una sorta di allegoria del labirinto stesso, a cui si ispira in sezione. È costituito da aste intrecciate e da un piano in culmi di bamboo, a creare una sorta di enorme strumento musicale. L’idea è che la gente acceda alla corte, si sieda su una delle panche in cedro e, togliendosi le calzature, acceda a questa sorta di imbuto acustico che la porta verso la fonte del suono, creata dai flautisti dell’Associazione Italiana Flauti di Bambù

seduti su una panca di cedro e circondati da vasi di bamboo per contenere il suono stesso e indirizzarlo verso la struttura.

Tutto il bamboo proviene ovviamente dal Labirinto e sarà poi riutilizzato come biomassa al termine dell’istallazione.
Il resto dei materiali utilizzati verrà riusato o riciclato.

Il padiglione ZERO nasce dal lavoro del team del Politecnico di Milano guidato dal Prof. Marco Imperadori e dell’Arch. Mauricio Cardenas, con l’apporto di due brillanti tesiste, Consuelo Montanelli e Serena Rosa, insieme al fondamentale contributo di Marco Clozza e D3Wood.

DIMOSTRAZIONI, LABORATORI, ESPOSIZIONI


AIB – Associazione Italiana Bambù
Onlus nata per promuovere e diffondere la conoscenza e l’uso del bambù in Italia
www.bambuitalia.it

Artep Italia
Tappeti in bamboo silk
www.artep-italia.com

Associazione Italiana Flauti di Bambù
Concertini del quartetto di flauti in bambù all’interno del

padiglione ZERO al centro del labirinto
www.flautidibambu.it

Bambuseto
Laboratorio per la creazione di oggetti di uso quotidiano
www.bambuseto.it

Floorbamboo
Esposizione di prodotti per l’edilizia e l’arredamento
www.floorbamboo.it

Innbamboo
Foulard in fibra di bambù
www.innbamboo.it

MartiniSPA
Collezione di spugne ed accessori per la cura del corpo ispirati al bambù
www.martinispa.com

MU DO Kendo Parma
Esposizione delle tradizionali spade in bambù e dimostrazioni in costume tradizionale
www.kendoparma.it

Politecnico di Milano
Corso di Progettazione e Innovazione Tecnologica
Progettazione e costruzione del Padiglione ZERO al centro del Labirinto: percorso

sensoriale a piedi nudi nel tunnel di bambù
www.polimi.it

Punta Verde – Vivaio Purpurea
Esposizione piante di bambù, impianti e coltivazione
www.puntaverde.it

SpontaneoDesign – Michela Bucciarelli
Oggetti di design in bambù italiano
www.spontaneodesign.jimdo.com

Studio K – Kazuko Hase
Tende in bambù importate dal Giappone e vasi artigianali

UTBT-2018-loghi

BAMBOO RUSH

Concorso internazionale per la progettazione e realizzazione di un oggetto di design con il bambù

Con questo concorso ci si propone di puntare i riflettori sulle caratteristiche del bambù, pianta dalle mille virtù, privilegiando un prodotto di design.

L’oggetto da progettare deve essere destinato a uno dei seguenti ambiti: uso domestico, per uffici, edifici commerciali, scuole, ospedali ed altri spazi di pubblico utilizzo.

È possibile prevedere l’abbinamento e/o integrazione di più materiali per l’esecuzione dell’oggetto anche se le parti in bambù devono avere un ruolo importante e prioritario nella sua costruzione complessiva. Il progetto deve valorizzare le proprietà tecniche ed estetiche e le potenzialità espressive del bambù e deve poter essere prodotto in serie.

Nel criterio di valutazione si terrà conto di eventuali innovazioni tecnologiche, anche relative al possibile ciclo produttivo dell’oggetto. Il progetto non dovrà avere un sapore etnico.

SEZIONI A CONCORSO:

Junior: destinato a studenti singoli o in gruppo, regolarmente iscritti a scuole superiori di grafica, arredamento, design, facoltà di architettura o design, dottorati, master e corsi equipollenti, coordinati da uno o più docenti del corso con delega scritta di partecipazione.

Senior: destinato a designers, architetti, singoli o in gruppo, nonché lavoratori dipendenti diplomati o laureati operanti nel settore del design e della progettazione, artisti, creativi

MODALITÀ PER LA PARTECIPAZIONE

Quota di partecipazione:

–   20 euro per gli iscritti alla categoria junior
–   50 euro per gli iscritti alla categoria senior

Da versare entro il 31 marzo 2018 sul conto della Fondazione Franco Maria Ricci. Il progetto dovrà essere inviato entro e non oltre il 31 luglio 2018 all’indirizzo postale del Labirinto della Masone.

La busta deve contenere due plichi di cui uno, anonimo, contenga gli elaborati grafici (tavole tecniche e rappresentazione tridimensionale con ambientazione) e una relazione del progetto (in formato word o pdf, di massimo 2000 battute) nella quale siano specificate le motivazioni tecniche per l’utilizzo del bambù.

Nell’altro plico saranno contenuti un documento d’identità, il CV e il consenso per il trattamento dei dati personali.

MODULO DI PARTECIPAZIONE
per la sezione Junior: ogni Istituzione curerà la trasmissione del modulo per ogni studente. Qualora il progetto sia stato sviluppato da più studenti, dovrà essere compilato un modulo per ogni studente. I moduli dovranno essere inviati entro e non oltre il 31 luglio 2018.
–  per la sezione Senior: ogni partecipante dovrà inviare il modulo compilato allegando documenti di identità e CV per e-mail a: bamboorush@francomariaricci.com

DOCUMENTAZIONE
Tutti i partecipanti (compresi tutti i componenti di eventuali gruppi) dovranno allegare
– documento di identità valido
– l’autorizzazione al trattamento dei dati personali firmato per consenso (Allegato 1)
– indirizzo e-mail per l’avviso di ricevuta e altre eventuali comunicazioni

Ogni studente dovrà inserire un certificato attestante l’effettiva iscrizione al corso di studi, rilasciato dall’istituto scolastico o dalla facoltà di appartenenza, e una dichiarazione scritta da parte dell’istituto, nella persona del docente o del dirigente scolastico, che si assume la funzione di coordinatore del progetto.

COMPOSIZIONE DELLA GIURIA
La giuria internazionale sarà composta da autorevoli personalità che operano nell’ambito del Design e della Comunicazione:
Franco Maria Ricci – editore e designer
Michela Bucciarelli –  designer
Daniela Ducato – bioimprenditrice
Giuseppe Furlanis – direttore ISIA Firenze
Giulio Iacchetti –  industrial designer
Emanuele Montibeller –  direttore artistico Arte Sella
Patrizia Pozzi – landscape designer

LA VALUTAZIONE sarà a discrezione della giuria, in base a criteri che terranno

conto di aspetti come: coerenza rispetto al tema, efficacia comunicativa, originalità, impressione generale. Gli elaborati dovranno essere privi di firme, logos, o altri elementi che riconducano al suo autore.

PREMI:
I vincitori del Premio saranno annunciati sul sito web, entro il 12 ottobre 2018.
I premi sono:
– Sezione senior, € 3500 (al lordo degli adempimenti di legge)
– Sezione junior, € 2000 (al lordo degli adempimenti di legge)
La premiazione avrà luogo presso il Labirinto della Masone durante la terza edizione della manifestazione “Under the Bamboo Tree” che si terranno nel mese di ottobre 2018.

Le opere verranno esposte in una mostra dedicata al Premio, che si terrà presso il Labirinto, data e luogo da stabilire, che sarà annunciato sul sito web.

DOWNLOAD:

programmaUTBT-1

Regolamento

Modulo di partecipazione

CONTATTI:

bamboorush@francomariaricci.com


INDIRIZZO A CUI FAR PERVENIRE LE BUSTE

Concorso BambooRush
Fondazione Franco Maria Ricci c/o Labirinto della Masone
strada Masone 121
43012 Fontanellato, Parma

I VINCITORI DEL CONCORSO


Vincitori e menzionati per le Categorie Senior e Junior

Sono stati annunciati i vincitori della prima edizione di “BambooRush”, concorso internazionale per studenti e professionisti dell’architettura e del design dedicato alla progettazione e realizzazione di un oggetto di design con il bambù, lanciato durante la scorsa edizione di “Under the Bamboo Tree” e promosso dal Labirinto della Masone in collaborazione con l’Associazione Italiana Bambù e ISIA Firenze.

La cerimonia di premiazione si svolgerà al Labirinto della Masone sabato 13 ottobre, durante la prima giornata di “Under the Bamboo Tree” ed i lavori proposti saranno esposti domenica nella sala Calvino.

Vincitori e menzionati
CATEGORIA SENIOR


Primo premio ex aequo:
Bamboo Box di Francesco Marchi
Inner Circle di Massimo Rado ed Emanuel Panizzolo

Menzioni:
Soundlight Boo di Michela Parrini

Lok di Sofie Di Bartolomeo e Chiara Polverini
Libreria Modulare di Alberto Allegretti
– Vibra di Marco Pellici
Bamboo Bending di Francesco Intrieri

Menzione per l’impegno sociale:
Bambschool di Lucie Barouillet, Sebastian Kaminski, Stephen Philips e Katerina Zographon

Vincitori e menzionati
CATEGORIA JUNIOR


Primo premio:
– Chronolux di Maria Sole Bini, Dayana Tumenbayeva,

Alessia Di Spena (IED Firenze)

Menzione
  Moonlamp di Anna De Chiara e Federico Vesprini (IED Firenze)

La cerimonia di premiazione si svolgerà al Labirinto della Masone sabato 13 ottobre, durante la prima giornata di “Under the Bamboo Tree” ed i lavori proposti saranno esposti domenica nella sala Calvino.

Vivi il Verde 2018 al Labirinto della Masone: visite guidate nel labirinto di bambù.
In collaborazione con IBC Emilia-Romagna.
Sabato 22 settembre 2018Ore 11.30 e 15.30 

Anche quest’anno il Labirinto della Masone partecipa a “Vivi il verde”, la rassegna promossa da IBC – Istituto regionale per i beni culturali – dedicata ai parchi e ai giardini dell’Emilia-Romagna. Solo per la giornata di sabato 22 settembre gli ospiti del Labirinto potranno percorre questo luogo incantato in modo inedito. Gli storici dell’arte della Fondazione Franco Maria Ricci accompagneranno i visitatori all’interno del labirinto di bambù più grande del mondo

arricchendo la visita con approfondimenti su alcune tematiche del progetto come la storia dei labirinti, il rapporto tra Franco Maria Ricci e Borges, le virtù e le qualità del bambù. Le passeggiate e i temi affrontati sono adatti sia ai bambini che agli adulti


Orari visite guidate: 11.30 e 15.30.
La durata prevista per ogni visita è all’incirca di un’ora. Non è consentita la prenotazione.
La partecipazione all’iniziativa è inclusa nel costo del biglietto d’ingresso del Labirinto della Masone.

Per ulteriori informazioni:
labirinto@francomariaricci.com

Educational al Labirinto per le guide turistiche abilitate
Lunedì 24 settembre, ore 16.00

Il Labirinto della Masone organizza una giornata di incontro con le guide turistiche abilitate per presentare le proprie iniziative: in questa occasione verranno presentate le attività, il patrimonio artistico, bibliofilo e botanico del complesso creato da Franco Maria Ricci.

L’accesso è gratuito e riservato a guide turistiche autorizzate. Gli eventuali accompagnatori potranno entrare con un biglietto ridotto del costo di €15.

È richiesta la prenotazione all’indirizzo prenotazioni@francomariaricci.com

PROGRAMMA


Dalle ore 15.00Accreditamento
Ore 16.00Benvenuto ai partecipanti con Laura Casalis Ricci e con Edoardo Pepino, direttore del Labirinto della Masone
Ore 16.15 Presentazione delle mostre di prossima apertura, della Collezione permanente di Franco Maria Ricci e del complesso del Labirinto della Masone, con Michele Belmessieri, responsabile dei gruppi turistici
Ore 17.00 Coffee Break
Ore 17.30Visita alle Collezioni d’Arte
Ore 18.30Conclusione della giornata

BAMBOO JAM

Torna la musica estiva al Labirinto.
Cinque appuntamenti musicali, dal 2 al 30 Agosto.

Giovedì 2 agosto, ore 21.30
Iosonouncane e Paolo Angeli

Venerdì 10 agosto, ore 21.30
Stelle per tutti con L’Orchestrina di Molto Agevole

Giovedì 16 agosto, ore 21.30
Bob Corn

Giovedì 23 agosto, ore 21.30
Tobjah (C+C=Maxigross)

Giovedì 30 agosto, ore 21.30
Andrea Laszlo De Simone

INFORMAZIONI E CONTATTI

Il costo è di 8 € e include l’accesso al concerto e la possibilità di passeggiare nel labirinto di bambù.

Sarà possibile entrare a partire dalle 19, mentre i concerti avranno inizio alle 21.30.
Ad accompagnare la rassegna i cocktail e le golosità firmati Spigaroli e la birra artigianale della Botola del Teatro, una novità di questa edizione.

La rassegna è organizzata in collaborazione con:
L’Ufficio Incredibile
lufficioincredibile@gmail.com

Per informazioni:
eventi@francomariaricci.com
Tel: 0521827081

PROGRAMMA


Ad aprire la rassegna giovedì 2 agosto sarà il duo Iosonouncane e Paolo Angeli.

Il cantautore musicista e produttore discografico originario di Buggerru e il chitarrista di Palau si sono conosciuti quattro anni fa grazie alla collaborazione in un brano del disco dal titolo DIE, capolavoro accolto dalla critica come uno dei dischi italiani più importanti degli ultimi anni.
Musica ancestrale ed evocativa, potenza dei suoni di una terra, la Sardegna, che esporta con Iosonouncane e Paolo Angeli

due tra le figure contemporanee più importanti a livello nazionale e oltre. Angeli costruisce e suona la chitarra sarda preparata: strumento orchestra a 18 corde, ibrido tra chitarra baritono, violoncello e batteria, mentre Iosonouncane inventa e ritrova suoni e parole profonde.

Dall’incontro tra due artisti e tra avanguardia e tradizione popolare (compresi campionamenti di voci di Mamutones), nasce una musica inclassificabile che trasporta in un mondo di sale, vento e radici.

I concerti di Bamboo Jam proseguiranno poi giovedì 16 agosto con Bob Corn, padre spirituale di una buona parte della musica indipendente che suona un folk dalle melodie pacate ed intimiste, e giovedì 23 agosto con Tobjah (C+C=Maxigross) che presenta il nuovo disco Casa, finalmente uscito per Trovarobato prodotto da Miles Cooper Seaton e Halfalib.

La chiusura è affidata a Andrea Laszlo De Simone, giovedì 30 agosto, in tour con il suo nuovo lavoro Uomo donna, uscito per la stessa etichetta per la quale incidono I Cani e Cosmo, con i suoi brani articolati e vitali.

Completa la rassegna lo speciale evento di venerdì 10 agosto, Stelle per tutti: nel tradizionale appuntamento della sera di San Lorenzo sarà possibile gustare le creazioni gastronomiche di diversi chef stellati tra le note de L’Orchestrina di Molto Agevole, un progetto di recupero filologico delle più importanti musiche di liscio d’autore nato da un’idea di Enrico Gabrielli (Afterhours e P.J Harvej tra le sue collaborazioni più importanti) con l’aiuto e il supporto della famiglia Casadei.

Bamboo Jam di San Lorenzo
STELLE PER TUTTI

Musica e Chef Stellati al Labirinto della Masone
10 Agosto 2018

Notte del 10 agosto: ogni anno gli occhi di milioni di persone guardano al cielo per catturare con lo sguardo una stella cadente.

Ogni stella un desiderio” e al Labirinto della Masone, il 10 agosto, la notte di San Lorenzo, le stelle saranno tante. Gli chef Massimo Spigaroli e Rocco Stabellini chiameranno a sé le stelle della cucina Gianpaolo Raschi, Andrea Vezzani, Fabrizio Mantovani e il pasticcere Claudio Gatti per un menù stellare.

Non sarà una cena formale, ma un “dîner sur l’herbe” nella Corte Centrale del Labirinto dove si potranno gustare le creazioni che ogni chef ha pensato appositamente per la notte di San Lorenzo, in un tripudio di sapori e profumi del territorio. Poi, ancor prima che il cielo si faccia nero, i partecipanti potranno ballare grazie ai musicisti di L’Orchestrina di Molto Agevole, interpreti assolutamente disinvolti del liscio romagnolo.

Per informazioni
prenotazioni@francomariaricci.com
Tel: 0521827081

Gli chef


Massimo Spigaroli
Al Bambù – Ristorante Spigaroli al Labirinto
Gnocchi al bambù e gamberi

Gianpaolo Raschi
Ristorante Guido Rimini
Nasello mantecato, zucchine e crema all’aglio nero

Andrea Incerti Vezzani
Ca’ Matilde
Maccheroni trafilati ai peperoni con baccalà, cipolla bianca e cime di zucchine

Fabrizio Mantovani
Fm con Gusto
La mora romagnola: miniburger e spiedino di coppa

servito con insalata di spinaci selvatici e pesche

Claudio gatti (pasticcere)
Pasticceria Tabiano
Il dolce delle stelle

L’Orchestrina di Molto Agevole


Compagine composta da pregiatissimi elementi provenienti da Afterhours, Calibro35, Mariposa, Hobocombo ed altre stelle del firmamento classico e underground nostrano; grazie a loro torna a scintillare il grande liscio d’autore, la musica rivoluzionaria che ha fatto scivolare, strusciare i piedi, andare via liscio, intere generazioni di ballerini in tutta Italia.

Quella che ha acceso la miccia ai valzer viennesi e che con frenetiche polke e mazurke ha incendiato le piste da ballo. Eseguono con grande perizia, in totale vecchio stile e senza alcun uso di artefatti elettronici moderni, le eccezionali musiche di Secondo Casadei, Carlo “Zaclein” Brighi, Ferrer Rossi, Mario Cavallari, Jaromir Vejvoda, Giovanni D’Anzi e di tanti altri autori di musica da ballo e da balera del ‘900.

https://orchestrinadimoltoagevole.bandcamp.com/

INFORMAZIONI E COSTI
Il costo è di 8 € e include l’accesso alla Corte Centrale, al concerto e al labirinto di bambù. Ogni piatto firmato dagli chef avrà un costo ulteriore di 10 €
Sarà possibile visitare il labirinto a partire dalle 19.00, mentre il concerto avrà inizio alle 21.30.

Mail: prenotazioni@francomariaricci.com
Tel: 0521827081

La serata è parte della rassegna musicale Bamboo Jam organizzata in collaborazione con L’Ufficio Incredibile.

KADEBOSTANY
live @Labirinto della Masone

22 Luglio 2018


Tornano i concerti al Labirinto della Masone: dopo il successo degli anni passati, con i live di AIR, duo electro-pop francese al rientro sulle scene dopo sei anni di inattività, della band statunitense Sunn O))), degli sperimentatori norvegesi Ulver, è il momento del quartetto svizzero Kadebostany, che salirà sul palco al Labirinto della Masone il 22 luglio.

Attivi da dieci anni i Kadebostany sono una band indie, folk e pop svizzera, guidata da Guillaume Jèrèmie.

Dopo aver lavorato con diverse vocalist, con l’arrivo di Kristina nel 2016 la formazione ha spiccato il volo, tanto che nell’estate 2017 con il brano “Mind if I stay” hanno scalato tutte le classifiche in diversi Paesi europei tra cui Italia, Germania, Svizzera, Turchia, Grecia, Russia, Belgio, Olanda e Francia.
Sempre nel 2017, hanno ricevuto al Wind Summer Festival il premio come band europea rivelazione dell’anno.
Save Me”, nuovo singolo della band è uscito il 14 Febbraio 2018, seguito dal nuovo album, “Monumental”, il 14 Marzo 2018 sulle piattaforme digitali e il 15 Giugno 2018 in tutti gli store.

Nella suggestiva cornice del Labirinto della Masone, prima data italiana del tour che ha preso inizio il 19 marzo 2018 e toccherà diversi paesi in tutto il mondo, i Kadebostany presenteranno quindi il loro nuovo album.


Il Labirinto della Masone, parco culturale progettato da Franco Maria Ricci nella sua tenuta di campagna a Fontanellato vuole

essere un punto d’incontro cosmopolita, e insieme alle sue diverse vocazioni (parco di bambù, museo, biblioteca, sede della collezione d’arte e della casa editrice di Franco Maria Ricci) si conferma quella di luogo di eventi unici e originali, di livello internazionale, destinati ad appassionati di musica e arte, pensati con il preciso intento di sorprendere e caratterizzati da un’atmosfera fortemente evocativa.

INFORMAZIONI PRATICHE


PREZZO: 24,00 €+ diritti di prevendita (27€)
BIGLIETTERIA ONLINE: http://shop.francomariaricci.com/biglietto-kadebostany.html
Biglietti disponibili anche su Vivaticket e su TicketOne

Ritiro biglietto e apertura cancelli ore 19:00
Possibilità per i possessori del biglietto di visitare il Labirinto più grande del mondo dalle ore 19:00 alle ore 21:30.

Apertura zona concerto ore 21:00
Inizio concerto ore 22:00

Per celebrare i 70 anni dall’acquisto della Rocca Sanvitale da parte del Comune di Fontanellato, Franco Maria Ricci è lieto di offrire ai propri concittadini l’ingresso al concerto nel suo labirinto.
Per ritirare due biglietti gratuiti è sufficiente per i residenti di Fontanellato presentarsi alla biglietteria del Museo Rocca Sanvitale con la propria carta d’identità.

“Incontriamoci in giardino”
al Labirinto della Masone

2-3 giugno 2018


 

Anche il Labirinto della Masone aderirà all’iniziativa Incontriamoci in Giardino, promossa da APGI-Associazione Parchi e Giardini d’Italia nei giorni 2 e 3 giugno in contemporanea con altre nazioni e inserita nel calendario ufficiale delle manifestazioni del 2018 previste in occasione dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale.

L’evento ha l’obiettivo di invitare il grande pubblico a scoprire la sorprendente ricchezza storica, artistica, botanica e paesaggistica dei giardini italiani e di informare sulle attività necessarie a curare, restaurare e proteggere i giardini, nonché sul ruolo essenziale svolto dai professionisti del settore: storici, architetti, botanici, restauratori, giardinieri, giardinieri d’arte, paesaggisti.

PROGRAMMA

Il Labirinto della Masone per il 2 giugno propone tre visite guidate itineranti (ore 11, 15 e 17) all’interno del giardino-labirinto più grande del mondo. Solo per questa giornata gli ospiti potranno percorrere questo luogo incantato in modo inedito: in tre diverse piazzole lungo il percorso troveranno gli storici dell’arte della Fondazione Franco Maria Ricci a disposizione per un approfondimento su alcune delle tematiche principali del progetto.

Il 3 giugno sarà invece dedicato alla musica: i flautisti del Quintetto fiorentino Flauti di Bambù terranno piccoli concerti di flauto (ore 11, 15 e 17)  tra le fronde, da scovare negli angoli segreti del dedalo verde, con un programma intitolato “Musiche dal Rinascimento al XX secolo” e un repertorio che spazierà dai classici rinascimentali (Caroubel, Praetorius e Gastoldi), al barocco (Haendel, Caroubel), al romanticismo (Mendelssohn-Bartholdy), fino ad arrivare ai giorni nostri con brani di Morricone, Edith Piaf

e Mancini, oltre a musiche della tradizione ebraica ed yiddish.

Le due giornate sono un’occasione perfetta per scoprire o riscoprire un luogo unico al mondo, ma anche un’ottima opportunità per conoscere da vicino il bambù, pianta straordinaria e motivo di grande originalità del Labirinto.

INFORMAZIONI


Le visite guidate itineranti e i concerti sono incluse nel biglietto giornaliero del Labirinto della Masone.

www.labirintodifrancomariaricci.it
labirinto@francomariaricci.com

Educational al Labirinto per le guide turistiche autorizzate
Lunedì 21 maggio, ore 16.00

Il Labirinto della Masone organizza una giornata di incontro con le guide turistiche autorizzate per presentare le proprie iniziative: in questa occasione verranno presentate le attività, il patrimonio artistico, bibliofilo e botanico del complesso creato da Franco Maria Ricci.

L’accesso è gratuito e riservato a guide turistiche autorizzate. Gli eventuali accompagnatori potranno entrare con un biglietto ridotto del costo di €15.

È richiesta la prenotazione all’indirizzo prenotazioni@francomariaricci.com

PROGRAMMA


Dalle ore 15.00Accreditamento
Ore 16.00Benvenuto ai partecipanti con Laura Casalis Ricci e con Edoardo Pepino, direttore del Labirinto della Masone
Ore 16.15 Presentazione delle mostre di prossima apertura, della Collezione permanente di Franco Maria Ricci e del complesso del Labirinto della Masone, con Michele Belmessieri, responsabile dei gruppi turistici
Ore 17.00 Coffee Break
Ore 17.30Visita alle Collezioni d’Arte
Ore 18.30 –  Conclusione della giornata

AUTOREVOLI CENE

I sabati gourmet al Labirinto

Nell’elegante Ristorante Bambù al Labirinto Della Masone, la cucina dello Chef stellato Massimo Spigaroli, realizzata dal suo allievo Rocco Stabellini, accompagna i cinque appuntamenti di Autorevoli cene: un invito per sedersi a tavola con gli scrittori ospiti della seconda edizione della rassegna.

Date:
Sabato 7, 14 e 28 aprile
Sabato 5 maggio
Sabato 26 maggio

Inizio serata: ore 20.00
Costo: €55,00 a persona
Il prezzo comprende quattro portate inclusi digestivi, caffetteria e vini.

Programma


Per Informazioni e prenotazioni:
Tel.: 0521/1855372
ristorazione@fratellispigaroli.it

PROGRAMMA

Tradizione e innovazione faranno da cornice alla rassegna letteraria, ospitata a casa di Franco Maria Ricci.

Una location unica, una cucina raffinata e divertente saranno per i palati più esigenti i compagni di piacevoli esperienze all’insegna della cultura. La cena si aprirà con un amuse bouche e terminerà con il dessert.

Ogni serata propone un menù fisso sempre diverso che incontra le esigenze di chi cerca la tradizione in tavola interpretata da una cucina di livello, con numerosi spunti originali, come l’impiego della principale materia prima locale…il bambù!

Rassegna a cura di Video Type Agency Parma
In collaborazione con Libreria Voltapagina Parma

Sabato 7 aprile
Alessandro Robecchi e Mara Pedrabissi
Follia maggiore

Sabato 14 aprile
Federico Buffa e Alessandro Nidi
Jesse Owens

Sabato 28 aprile
Brunella Schisa e Diego Saglia
La prima fake news della storia

sabato 5 Maggio
Giovanna Zucconi
Come fa il profumo a raccontare?

Sabato 26 maggio
Special Event
Adriano Angelini Sut
L’ultimo singolo di Battisti

Tra musica e letteratura. Un reading letterario con le musiche di Lucio Battisti interpretate dal progetto acustico Pensieri e Parole. La serata chiuderà la rassegna “Autorevoli Cene” e cederà il testimone alla rassegna “Musica Gourmet”.

CACCIA AL TESORO BOTANICO
Pasqua e Pasquetta
1 e 2 aprile 2018


Il Labirinto della Masone ospiterà adulti e bambini per due giornate dedicate al Bambù. Mentre i più piccoli potranno divertirsi con laboratori a tema, i bambini dai 5 ai 12 anni andranno alla ricerca del “Tesoro Botanico” per le vie intricate del Labirinto e impareranno a conoscere le diverse specie di questa pianta formidabile.
I genitori potranno partecipare ad una visita guidata alle collezioni d’arte e di libri di Franco Maria Ricci.

DATE E ORARI
1 e 2 aprile 2018
Ore 10.30, 12, 14, 15, 16

INGRESSO
Bambini fino ai 4 anni: gratuito
Bambini dai 5 ai 12 anni: 10€ – genitori 10€
Biglietto singolo adulti: 18€

Cestino da PIC-NIC, che potrà essere ritirato nella bottega all’ingresso: 20€ a persona, da prenotare al momento dell’iscrizione.
Pasqua e Pasquetta al Bistrò del Labirinto

INFO E PRENOTAZIONI
Tel. +39 0521 827081
didattica@francomariaricci.com

I GIARDINI DI MARZO
Conversazioni sul Verde

Tre incontri nel Labirinto di Franco Maria Ricci per raccontare e indagare il sorprendente mondo delle piante e dei giardini


Giovedì 8, 15  e mercoledì 28 marzo alle 18, il Labirinto della Masone con la collaborazione della delegazione FAI di Parma ospita un ciclo di incontri dedicato alla botanica, I giardini di marzo, con interventi di importanti studiosi e connaisseur.

A causa delle sfavorevoli previsioni meteo di giovedì 1 marzo, giorno in cui è annunciata un’abbondante nevicata, il primo incontro, Le piante sono delle brutte bestie. La scienza in giardino di Renato Bruni, è rinviato al giorno mercoledì 28 marzo 2018, per consentire agli interessati l’arrivo all’incontro in sicurezza.

La rassegna, dedicata al sorprendente mondo delle piante e dei giardini, prenderà quindi inizio il giorno 8 marzo.

Giovedì 8 marzo 2018


Ore 18
Eliana Ferioli, Francesca Marzotto Caotorta, Laura Gatti
Donne di fiori. Incontri al femminile intorno al Giardino 

Ore 19
Rosalba Caffo Dallari, Nada Forbici
Bonus Verde 2018: sconti fiscali per la sistemazione a verde di parchi, giardini e terrazzi

Ore 20.30
Bamboo Garden Party
Un’occasione per festeggiare le figure femminili mosse dalla passione per piante e giardini nonché per gustare il menu ad hoc ricco di ispirazioni vegetali pensato dallo chef stellato Massimo Spigaroli, in collaborazione con lo chef emergente del Labirinto, Rocco Stabellini.

È necessaria la prenotazione a prenotazioni@francomariaricci.com Tel. 0521 827081.

Quota di partecipazione: 40 euro, comprensivo di conferenza e aperitivo, se acquistato prima della conferenza 40 euro, comprensivo solamente del party, se acquistato dopo la conferenza.

Giovedì 15 marzo 2018


Ore 18
Carlo Pagani
Il Giardino del secco

Mercoledì 28 marzo 2018


Ore 18
Renato Bruni
Le piante sono delle brutte bestie. La scienza in giardino

La quota di partecipazione ad ogni incontro è di 10 € (40€ per “Bamboo Garden Party”),  e include anche l’aperitivo che sarà servito al termine delle conversazioni. È consigliata la prenotazione a: prenotazioni@francomariaricci.com

Il primo incontro, l’8 marzo sarà dedicato all’intreccio tra il mondo femminile e quello dei giardini, condotto da Eliana Ferioli, per 12 anni direttrice di “Gardenia” e autrice, fra gli altri, del libro Donne di fiori. Incontri al femminile intorno al Giardino (2017), che raccoglie i ritratti di sedici donne per le quali il mondo vegetale è diventato l’orizzonte di una professione.
Interverranno anche Francesca Marzotto Caotorta, ideatrice e prima direttrice di “Gardenia”, e Laura Gatti, agronomo che ha collaborato con l’architetto Stefano Boeri alla creazione del Bosco Verticale, pluripremiato grattacielo milanese vestito di alberi e arbusti.

Seguirà un breve intervento ad opera di Rosalba Caffo Dallari (Presidente Nazionale UGAI  Unione Garden club) e Nada Forbici (Presidente Assoflorolombardia e membro CNFFP, Coordinamento Nazionale e Filiera del Florovivaismo e del Paesaggio) dal titolo: Bonus Verde, che illustrerà gli sconti fiscali per la sistemazione a verde di giardini e terrazzi in arrivo nel 2018.

Infine, alle ore 20.30, “Bamboo Garden party”, presso il Bistro del Labirinto della Masone, per festeggiare le figure femminili che, innamorate di piante e giardini, sono diventate famose per questa loro passione e per i risultati ottenuti.

Il 15 marzo sarà ospite della rassegna Carlo Pagani, giardiniere e divulgatore di lungo corso, in televisione con la rubrica “Guida al Verde” e nella rubrica “Buono a sapersi” su RaUno Mattina, e sulle pagine del mensile “Gardenia”.  Il tema dell’incontro sarà il “Giardino del secco”, una rassegna di piante mediterranee con particolare resistenza a lunghi periodi di siccità, un giardino a bassa manutenzione con uso ridotto di acqua.

Chiuderà la rassegna, mercoledì 28 marzo, Renato Bruni, professore associato di Botania e Biologia farmaceutica presso l’Università di Parma

e  autore del volume Le piante sono delle brutte bestie. La scienza in giardino (2017, Codice edizioni). Bruni propone una riflessione sulle piante, che non sono le creature semplici e angelicate che crediamo.

Orti privati, parchi urbani e balconi fioriti, da scrutare con occhi diversi, saranno ulteriori temi della conversazione, insieme a qualche abitudine nella gestione dei giardini, non sempre davvero amica dell’ambiente.

Photo Credits: © Digi Daan

Peter Greenaway
Making a Splash
23 Marzo 2018


In occasione di Labirinto d’Acque 2018, il celebre regista Peter Greenaway ha immaginato un’affascinante conversazione, dal titolo Making a Splash, ricca di suggestioni sull’acqua, tra cinema e filosofia.
L’incontro è un’incursione in un elemento estremamente familiare, ma anche estremamente mutevole e che per questo può essere filmato e raccontato in molti modi differenti e con diverse tecniche, nonchè un’opportunità per scoprire Peter Greenaway, le sue opere cinematografiche e e il suo originale modo di pensare in un luogo unico al mondo.

Per motivi tecnici lo spettacolo dal vivo di Peter Greenaway è stato posticipato alle 21.30 del 23 marzo 2018 (anziché alle ore 20,00).
Per chi lo richiedesse è possibile chiedere il rimborso del biglietto acquistato semplicemente scrivendo a amministrazione@masone.parma.it indicando Nome e Cognome utilizzato per l’acquisto insieme alle coordinate bancarie per ricevere il rimborso.

Lo spettacolo sarà in lingua in inglese con la possibilità di utilizzare gli auricolari per la traduzione simultanea inclusa nel costo del biglietto.

Biglietto: 24 €
Acquista il biglietto

LABIRINTO D’ACQUE

Scienza, cultura e storie d’acqua al Labirinto della Masone.
21-24 marzo 2018

Fin dall’apertura il Labirinto di Franco Maria Ricci si è dimostrato attento alle problematiche di natura ambientale e con il summit Labirinto d’Acque 2018, organizzato dal 21 al 24 marzo 2018, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana e sotto l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo intende invitare il pubblico a “pensare l’acqua” e a riflettere sul nostro secolo, protagonista di un grande cambiamento climatico.

Oltreché a “pensare l’acqua”, la manifestazione sarà un invito a “fantasticare sull’acqua”, sul suo intero ciclo, sui suoi stadi e sulle sue metamorfosi: una corrente fluida di suggestioni musicali, artistiche e culturali internazionali che si dispiegheranno per alcuni giorni negli spazi del Labirinto della Masone.

Il summit aprirà mercoledì 21 marzo 2018 con due appuntamenti cruciali: la conferenza internazionale “The virtuous path: from water scarcity to water efficiency” e il primo incontro dei Salotti

d’acqua, un dialogo tra gli ospiti eccellenti del summit, tra cui Karl Burkart (Direttore Comunicazione e Innovazione della Leonardo DiCaprio Foundation), che presenterà insieme a un rappresentante delle Nazioni Unite il report “Nature for Water”.

La conferenza internazionale è organizzata dall’Università di Parma in collaborazione con ISPRA, CHy-WMO, UNESCO WWAP, AdBDPo, AIPo e ARPAE. Un simposio di Alto Livello che accoglierà le relazioni del rappresentante di ISPRA, di Silvano Pecora (CHy-WMO), di Michela Miletto (Coordinatrice del WWAP, il Programma delle Nazioni Unite per la Valutazione delle

Risorse Idriche Mondiali) che presenterà ufficialmente il World Water Developement Report 2018 dal titolo “Nature-based Solutions for Water”.

Giovedì 22 marzo, Giornata Mondiale dell’Acqua, vedrà la presenza di numerosi scienziati e divulgatori scientifici di livello internazionale moderati da Luca Mercalli, tra i quali Enrico Giovannini, ex Ministro del lavoro e delle politiche sociali e attualmente presidente dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASVIS), Fabio Trincardi (CNR), Gianfranco Bologna (WWF), Grammenos Mastrojeni (Ministero degli Esteri) e Alok Jha, affermato divulgatore e giornalista del

Guardian. La giornata sarà chiusa dai Salotti d’acqua con l’intervista curata da Piero Bianucci agli astronauti Samantha Cristoforetti – la prima donna italiana nello spazio – e il russo Gennadij Padalka – l’uomo che è stato più a lungo di chiunque altro nello spazio – dedicata al tema dell’acqua nell’universo.

La vision, la governance e l’innovazione nelle politiche per la lotta ai cambiamenti climatici e le ricadute sulla risorsa idrica e l’agricoltura, saranno il tema centrale di venerdì 23 marzo, nel convegno “The Blue Challenges and Opportunities: from strategies into actions” curato dalla Regione Emilia Romagna. Alla giornata

parteciperanno Brian Richter, uno dei massimi esperti della tematica con una key lecture iniziale, Pietro Laureano (UNESCO) unitamente a rappresentanti di enti ed istituzioni internazionali provenienti da diverse regioni del mondo che, come l’Emilia Romagna, risentono degli effetti dei cambiamenti climatici e che porteranno la loro esperienza di politiche ed azioni particolarmente efficaci. I Salotti d’acqua, con la lectio magistralis Acqua, Arte e Architettura dell’architetto francese Thierry Huau, introdotta da Franco Maria Ricci e dall’Architetto Pier Carlo Bontempi, approfondirà il tema nei suoi aspetti artistici e paesaggistici. La giornata culminerà con la

performance artistica dal vivo del celebre regista inglese Peter Greenaway con suggestioni sull’acqua tra filosofia e cinema.

L’ultimo giorno del summit, sabato 24 marzo, affronterà il tema dell’acqua come nutrimento e come fonte di salute e benessere presentando due diversi focus: “Ricerca, sviluppo e innovazione nella medicina termale” con gli interventi di diversi relatori, tra cui il prof. Umberto Solimene (presidente mondiale di FEMTEC) e Zeki Karagulle (Università di Istanbul) e “Acqua primo alimento”, dove, tra gli altri, Paolo Pinton (UNIFE), Claudio Macca (Spedali Civili Brescia) e Marta Antonelli (Barilla CFN

Foundation) racconteranno come l’acqua non sia solo un composto chimico, ma come rappresenti un vero e proprio alimento, che consente all’organismo di svolgere numerosi processi vitali. A concludere la giornata e tutto il festival con i Salotti d’acqua sarà un’ospite d’eccezione: Federica Pellegrini, intervistata da Davide Cassani, che intratterrà il pubblico sul tema Acqua e sport.

Il summit, nato sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, sotto l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo e con il patrocinio delle più alte Istituzioni dello Stato, della Regione Emilia-Romagna, del Comune di Parma, del

Comune di Fontanellato e dell’Unione Parmense degli Industriali, è organizzato dalla Fondazione Franco Maria Ricci, con la supervisione di Luca Mercalli (Società Meteorologica Italiana), con il contributo scientifico di Università di Parma, UNESCO WWAP, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA), Autorità distrettuale di bacino del Po, WWF, Barilla CFN Foundation (BCFN).

L’evento è arricchito dalla collaborazione di Iren, Sangemini-Acque Minerali d’Italia, Cattolica Assicurazioni, SCIC Cucine d’Italia, Dulevo International, di Inacqua e della Cooperativa Sociale Società Dolce.

Labirinto d’Acque sarà inoltre inserito tra gli eventi a supporto della candidatura di Parma come Capitale della Cultura Italiana 2020.

Tutte le Conferenze sono gratuite, fino ad esaurimento posti disponibili.


 

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA
+39 0521 827081
SEDE
Strada Masone 121- Fontanellato (PR)
EMAIL
segreteria@labirintodacque.it

www.labirintodacque.it

IL LABIRINTO RIAPRE!

10 Febbraio 2018
Labirinto della Masone
Ore 15.00, 16.00 e 18.00

Spettacolo di danze e bandiere con gli Sbandieratori di Fornovo


In occasione della riapertura al pubblico Sabato 10 febbraio, il Labirinto della Masone di Franco Maria Ricci ospiterà il Gruppo Storico degli Sbandieratori e Musici Fornovo Taro che offrirà a tutti i visitatori uno spettacolo unico della nobile arte della bandiera.

Nell’arco della giornata si svolgeranno 3 esibizioni da 20’ ciascuna all’interno della grande corte centrale del Labirinto, con i seguenti orari:

– ore 15.00 e ore 16.00, spettacoli diurni
– ore 18.00 spettacolo con bandiere fluorescenti

Gli spettacoli sono inclusi nel costo del biglietto del Labirinto.
Alle ore 14.00 e alle ore 17.00 visite guidate per ammirare le collezioni d’arte di Franco Maria Ricci (le visite guidate sono comprese nel biglietto di ingresso).

DANSE MACABRE
31 ottobre 2017, Labirinto della Masone.

Festa per la notte di Halloween con visual performance firmata KARMACHINA, intro a cura dei musicisti della Filarmonica Toscanini, live-set di Optogram. Dj set a cura di Handmade Festival Guastalla.

Al cospetto dell’ormai celebre piramide si esibiranno per primi i musicisti della Fondazione Arturo Toscanini in una versione per piano e violino del poema sinfonico Danse Macabre di Camille Saint- Saëns.

Terminata la doverosa citazione, spazio alla musica elettronica di Optogram con la video-installazione progettata dallo studio Karmachina. A notte fonda, i saloni della corte saranno allestiti a festa per il sabba finale curato dagli stregoni dell’Handmade Festival Guastalla. Si danzerà fino all’alba con Bruno Belissimo e TEPPA BROS.


PER INFORMAZIONI:
Labirinto della Masone
labirinto@francomariaricci.com
Telefono: +39 0521 827081

In collaborazione con BDC – Handmade Festival Guastalla – Tracks Parma. Sponsor tecnico Giochi di luce.

DANSE MACABRE

Saranno melodie sinistre ed un secco rumore di ossa a battere il tempo nella grande corte centrale, già impreziosita dalle colossali sculture del messicano Javier Marín.

Al cospetto dell’ormai celebre piramide si esibiranno per primi i musicisti della Fondazione Arturo Toscanini in una versione per piano e violino del poema sinfonico Danse Macabre di Camille Saint- Saëns.

Terminata la doverosa citazione, spazio alla musica elettronica di Optogram posta in un dialogo infernale con la video-installazione progettata dallo studio Karmachina.

A notte fonda, per sfuggire al soffio gelido della morte, i saloni della corte saranno allestiti a festa per il sabba finale curato dagli stregoni dell’Handmade Festival, dove si danzerà fino all’alba.


PROGRAMMA

Ore 22.30
Apertura cancelli
La Corte Centrale e il labirinto di bambù restano visitabili dal pubblico fino all’inizio del concerto

ore 23.00
Inizio spettacolo

I musicisti della Filarmonica Arturo Toscanini eseguiranno la “Danse Macabre” per pianoforte e violino di Camille Saint-Saëns (1845-1921) della durata di 7 minuti, alla fine dei quali, senza soluzione di continuità, seguirà la video mapping performance a cura di Karmachina sulla piramide al centro della piazza, musicata dal duo elettronico Optogram. Lo spettacolo durerà un’ora circa.

ore 23.30
Chiusura del labirinto di bambù
Il pubblico non potrà più addentrarsi tra i corridoi del labirinto di bambù, mentre la serata prosegue negli spazi della Corte Centrale.

ore 00.00 – Live set
Nella Sala Bodoni della Corte Centrale live set curato da Handmade Festival: si esibiranno Bruno Bellissimo e Teppa Bros (Lo Stato Sociale dj set).

ore 04.00 – Fine della serata


BIGLIETTI

Prevendita: 15 euro (con d.p.) acquistabile nella sezione shop del sito del Labirinto fino alle ore 19 di martedì 31 ottobre, presso il Labirinto della Masone (Strada Masone 121, Fontanellato) e BDC (Borgo delle Colonne 28, Parma)

La sera dell’evento: 20 euro presso il Labirinto della Masone

In collaborazione con BDCHandmade FestivalTracks Parma. Sponsor tecnico Giochi di Luce.

In occasione della serata “Danse Macabre” lo chef stellato Massimo Spigaroli propone due menù autunnali per una cena speciale al Bistrò del Labirinto by Spigaroli.

MENU CLASSICO – €35 a persona (il prezzo della cena NON comprende l’ingresso alla serata “Danse Macabre”)
– Culatello di Zibello “selezione ORO” Spigaroli, salame Spigarolino e giardiniera di corte
– I Classici tortelli di zucca alla parmigiana
– Lo “Zuccotto” 2017
– Caffetteria e digestivi
– Vini Abbinati “Antica Corte Pallavicina”

MENU DANSE MACABRE – €60 a persona, per le coppie con meno di 50 anni in due €50 a persona (il prezzo della cena comprende l’ingresso all’evento “Danse Macabre”)
– Sformato di zucca, gel di Balsamico Spigaroli e piccole verdure
– Riso in nero, zucca, seppioline, rapini e broccoletti
– Noci di capasanta, gamberi, tre zucche e pancetta di Nera
– Lo “Zuccotto” 2017
– Caffetteria e digestivi
– Vini Abbinati “Antica Corte Pallavicina”

Prenotazioni
Tel. +39 0521 1855372
Cell. +39 331 2410977
ristorazione@fratellispigaroli.it

UNDER THE BAMBOO TREE
Due giorni dedicati a sua maestà, il bambù

Sabato 23 e domenica 24 settembre il Labirinto della Masone organizza due giorni interamente dedicati al bambù, con conferenze, esposizioni e laboratori volti a far conoscere questa straordinaria pianta, elegante e dalle mille virtù, che solo recentemente in Italia ha suscitato grande interesse.

In un luogo che ha nel bambù uno dei principali motivi di originalità (il Labirinto, il più grande al mondo, è interamente costituito da una ventina di specie diverse di bambù) appassionati e curiosi

potranno scoprirne i numerosi pregi e utilizzi.

Le sale della Corte Centrale del Labirinto saranno animate da esperti ricercatori, che illustreranno l’impiego di questa pianta resistente e versatile in campi come l’architettura, l’ingegneria e il design, mentre sotto i portici della corte sapienti artigiani mostreranno le loro sorprendenti creazioni rigorosamente in bambù, svelandone i segreti della realizzazione.



Programma

SABATO 23 SETTEMBRE

CONFERENZE

Ore 10.30 – 200.000 Bambù
Presentazione del progetto del Labirinto più grande del Mondo ideato da Franco Maria Ricci
Laura Casalis Ricci

Ore 11.15 – Il Bambù nel landscape contemporaneo: nuove visioni
Patrizia Pozzi – Architetto paesaggista
Ernesto Mistrangelo – Agronomo

Ore 12.00 – Bambù, la pianta del futuro
Caratteristiche, utilizzi e prospettive di una pianta straordinaria
Lorenzo Bar – Paesaggista

Ore 12.45 – Interventi del Pubblico

Ore 14.30 – Il potenziale del Bambù in Architettura
Dalla Costa Rica costruzioni di case in Bambù
Anna Zanetti – Architetto esperto in Architettura Biosostenibile

Ore 15.15 – Struttura: Bamboo
Un materiale antisismico da costruzione
Francesca Parotti – Ingegnere

Ore 16.00 – Dalla gestione di un bosco di Bambù (Phyllostachis Viridiglaucescens), alla realizzazione di arredi, installazioni e strutture.
Sara Violante – Architetto
Stefano Martinelli – Artigiano

Ore 16.45 – Parquebambù
Uno spazio ludico tra partecipazione e sostenibilità
Francesco Poli – Architetto

Ore 17.30 – Interventi dal pubblico

Ore 17.45 – Presentazione del bando per il Concorso Internazionale per la progettazione e realizzazione di oggetti di design in Bambù.

Ore 18.00 – Chiusura lavori
Moderatore delle conferenze: Anna Maria Ferrari –  Giornalista della Gazzetta di Parma

DOMENICA 24 SETTEMBRE

Ore 11 e ore 15 – Visite guidate itineranti all’interno del giardino-labirinto più grande del mondo

Solo per questa giornata gli Ospiti potranno percorrere questo luogo incantato in modo inedito: in tre diverse piazzole lungo il percorso troveranno gli storici dell’arte della Fondazione Franco Maria Ricci a disposizione per un approfondimento su alcune delle tematiche principali del progetto.

Tutto il giorno – Laboratorio per la creazione di oggetti di uso quotidiano con Sara Violante e Stefano Martinelli di Bambuseto

SABATO 23 SETTEMBRE E DOMENICA 24 SETTEMBRE

Eventi in programma in entrambi i giorni per tutta la durata della giornata:

– Disegnare il Labirinto “en plein air” con il maestro acquerellista Lorenzo Dotti

– Laboratorio per bambini: costruzione di aquiloni

– Assemblaggio di una bicicletta con telaio di bambù

– Costruzione di canne da pesca esagonali in bambù

– Degustazione thé con gli infusi di bambù

– Spettacoli di giocoleria con trampoli ed attrezzi in bambù con gli artisti circensi

– Concertini di flauto in bambù negli angoli segreti del labirinto con il flautista

L’ingresso alla manifestazione e tutte le attività in programma sono incluse nel biglietto giornaliero del Labirinto, tranne il corso di pittura Disegnare il Labirinto “en plein air” con il maestro acquerellista Lorenzo Dotti,

per il quale occorre prenotarsi e pagare una quota d’iscrizione.

Le giornate sono state organizzate insieme all’Associazione Italiana Bambù (A.I.B.), all’associazione Grandi Giardini Italiani, all’ordine degli architetti e all’ordine dei dottori agronomi e forestali della provincia di Parma.
La manifestazione si inserisce all’interno del festival “Vivi il verde” promosso dalla Regione Emilia Romagna.

Scarica il programma completo di “Vivi il verde“.

Per informazioni:

Labirinto della Masone
labirinto@francomariaricci.com
Telefono: +39 0521 827081

A.I.B.
Sito internet: www.bambuitalia.it
Telefono: +39 346 6304281

Per iscrizioni e informazioni riguardanti il corso di pittura:
Lorenzo Dotti
lorenzodotti58@gmail.com

Elenco degli Espositori

AIB Associazione Italiana Bambù
Onlus nata con lo scopo di promuovere e diffondere la conoscenza e l’uso del bambù in Italia
www.bambuitalia.it

Associazione Italiana Flauti di Bambù
Concertini del quartetto di flauti in bambù negli angoli segreti del labirinto
www.flautidibambu.it

Bambuseto
Laboratorio per la creazione di oggetti di uso quotidiano
www.bambuseto.it

Bamcicli
Esposizione e workshop per la costruzione di biciclette in bambù
www.bamcicli.it

Lorenzo Dotti
“Disegnare al Labirinto di bambù della Masone” con il pittore naturalista Lorenzo Dotti
lorenzodottisketcher.blogspot.it

Floorbambù
Esposizione di prodotti per l’edilizia e l’arredamento
www.floorbamboo.it

IBRA Italian Bamboo Rodmakers Association
Esposizione e dimostrazione della costruzione di canne da pesca in bambù
www.rodmakers.it

Arnaldo Mazzetto
Esposizione aquiloni di tipo orientale e laboratori per bambini per la costruzione di piccoli aquiloni personalizzati
arnaldo.mazzetto@libero.it

MU DO Kendo Parma
Esposizione delle tradizionali spade in bambù e dimostrazioni in costume tradizionale
www.kendoparma.it

OASIS
Rivista che si occupa di natura, popoli, esplorazioni, fotografia
www.oasisweb.it

Punta Verde – Vivaio Purpurea
Esposizione piante di bambù, impianti e coltivazione
www.puntaverde.it

Educational per le guide turistiche autorizzate

Lunedì 18 settembre il Labirinto della Masone organizza una giornata di incontro con le guide turistiche autorizzate per presentare le proprie iniziative: in questa occasione verranno presentate le attività, il patrimonio artistico, bibliofilo e botanico del complesso creato da Franco Maria Ricci.

L’accesso è gratuito e riservato a guide turistiche autorizzate. Gli eventuali accompagnatori potranno entrare con un biglietto ridotto del costo di €15.

È richiesta la prenotazione all’indirizzo prenotazioni@francomariaricci.com

Programma

Dalle ore 16.00 Accreditamento
Ore 17.00 Benvenuto ai partecipanti con Laura Casalis Ricci e con Edoardo Pepino, direttore del Labirinto della Masone
Ore 17.15 Presentazione delle mostre di prossima apertura, della Collezione permanente di Franco Maria Ricci e del complesso del Labirinto della Masone, con Michele Belmessieri, responsabile dei gruppi turistici
Ore 17.45 Coffee Break
Ore 18.00 Visita alle Collezioni d’Arte
Ore 19.00 Conclusione della giornata

BAMBOO JAM

Torna la musica estiva al Labirinto.
Aperitivo a partire dalle 19 e concerti dalle 21.30.

Domenica 2 luglio, ore 21.30
Bertolucci Swing Band

Giovedì 6 luglio, ore 21.30
Chameleon Mime

Giovedì 13 luglio, ore 21.30
Lucio Corsi

Giovedì 20 luglio, ore 21.30
Mamud band

Giovedì 27 luglio, ore 21.30
Winter dies in June

Giovedì 3 agosto, ore 21.30
Glincolti

Giovedì 10 agosto, ore 21.30
The Zap Show

Giovedì 17 agosto
Campos

Giovedì 24 agosto
Veivecura

Giovedì 31 agosto
Cinzano five

INFORMAZIONI E CONTATTI
Accesso al concerto, al labirinto di bambù e una consumazione al costo di 10 euro.
prenotazioni@francomariaricci.com
0521827081

Bamboo Jam di San Lorenzo
STELLE PER TUTTI

Musica e Chef Stellati al Labirinto della Masone
10 Agosto 2017

Notte del 10 agosto: ogni anno gli occhi di milioni di persone guardano al cielo per catturare con lo sguardo una stella cadente.

“Ogni stella un desiderio” e al Labirinto della Masone, il 10 agosto, la notte di San Lorenzo, le stelle saranno tante. Lo chef Massimo Spigaroli chiamerà a sé i colleghi stellati Maria Grazia Soncini e Filippo Chiappini Dattilo per un menù stellare.

Non sarà una cena formale, ma un “diner sur l’herbe” nella Grande Corte del Labirinto, con l’accompagnamento musicale del gruppo The Zap Show, che si esibirà in una sorprendente performance a metà tra swing, danza e commedia in una divertente fusione di musica e teatro.  Ancor prima che il cielo si faccia nero, si potranno gustare le creazioni che ogni stella Michelin ha pensato appositamente per la notte di San Lorenzo, in un tripudio di sapori e profumi del territorio.

Per informazioni
prenotazioni@francomariaricci.com
Tel: 0521827081

Musiche dal Vecchio e dal Nuovo Mondo

Concerti classici d’estate al Labirinto della Masone

26 Luglio 2017
Ore 21.00

Il Labirinto della Masone propone, nei giorni 22 e 26 luglio, una rassegna di musica classica e barocca, in un viaggio tra le note dal Sudamerica all’Europa che animerà le serate estive al labirinto.

Il 26 luglio, nella suggestiva cornice del Labirinto della Masone si è esibita una delle più prestigiose orchestre in Italia, la Filarmonica Arturo Toscanini Toscanini.

Sotto la guida del nuovo direttore principale, l’inglese Alpesh Chauhan, l’orchestra, che collabora abitualmente con i maggiori direttori e solisti del panorama internazionale, ha proposto un repertorio classico, con brani di Verdi, Rossini, Beethoven, Mozart.

INFORMAZIONI
labirinto@francomariaricci.com
+39 0521 827081

Musica dal Nuevo Mundo

Live at Labirinto della Masone

22 Luglio 2017
Ore 21.00

“Canto di Dio che nasce dalla nostra cultura, capolavoro con generi e ritmi musicali propri del nostro paese”: Così il cardinale Jorge Mario Bergoglio definì la “Messa creola” (“Misa criolla”) del compositore argentino Ariel Ramirez quando era cardinale di Buenos Aires. Nel 2014, diventato papa, volle che fosse eseguita in Vaticano.

Nella corte neoclassica al centro del labirinto, ha aperto la rassegna musicale, il 22 luglio alle 21, il concerto del Coro Voz Latina di Cremona, e diretto da Maximilian Baños e terminerà con la Misa criolla.

Composta nel 1964, è stata concepita dal musicista argentino Ariel Ramirez come un’opera per solisti, coro e orchestra, ed espressione di forme musicali folkloristiche caratterizzate dalla presenza di strumenti e ritmi tipici della tradizione popolare latinoamericana.

INFORMAZIONI
labirinto@francomariaricci.com
+39 0521 827081

ULVER
Live at Labirinto della Masone
Unica data italiana

Apertura porte @ 20.00
Inizio concerto @ 22.00

Biglietti
Posto unico € 28 + d.p.
Circuito Vivaticket e Vivaticket.it
Link acquisto biglietto: http://bit.ly/ulver-labirinto

Posto unico alla cassa € 35

Per informazioni:
+39 0521 827081
prenotazioni@francomariaricci.com

Quella degli ULVER è la storia di un viaggio. Indicati come i primi veri agitatori della scena black, gli Ulver hanno sempre saputo rinnovarsi e rimanere dinamici, diventando prima un pilastro del metal più classico, poi di quello più avanguardista, fino a cambiare totalmente pelle: passando per folk, ambient e trip-hop, hanno sconfinato nell’art rock e nel prog elettronico.

Nella maestosa cornice del Labirinto della Masone, in esclusiva nazionale, gli Ulver presenteranno il loro ultimo albumThe Assassination of Julius Caesar”.

14713811_1253287308025814_1587593539289507225_n-1

MIRABOLANTI ACROBAZIE

Tutte le domeniche di novembre al Labirinto della Masone si sono esibiti artisti italiani e internazionali, interpreti delle più nuove e originali forme di teatro acrobatico.

PROGRAMMA

6 novembre
DUO KAOS
Un duo di acrobati, un originale spettacolo a cavallo della bicicletta

13 novembre
LUCA TRESOLDI
Un giocoliere in equilibrio su una corda, una performance mozzafiato

20 novembre
MR BANG
Un Clown metropolitano, un personaggio folle, magico, pirotecnico

27 novembre
INDACO CIRCUS
Acrobazie, danze, circo contemporaneo uniti in un’esibizione affascinante

“UNDER THE BAMBOO  TREE”

Domenica 30 ottobre
Tutta una giornata dedicata al bambù!

Strada Masone 121
Fontanellato, Parma

 

Informazioni:
eventi@francomariaricci.com
info@lorenzobar.com
tel. 0521 827081

FINIS MUNDI

FINIS MUNDI

9 settembre 2016. A trent’anni dalla morte di Jorge Luis Borges è in arrivo la fine del mondo al Labirinto della Masone.

• 21.00: Taiko del monastero zen Fudenji
• 21.30: Apocalyptic Video Installation by N!03
• 23.00: SUNN O))) Live
in collaboration with SOLARIS

Con il contributo di / Sponsored by
Soprasteria
Reale Mutua, Agenzia di Parma Coscelli e Fornaciari
Comeser

I giardini di Marzo

A partire dal 10 marzo e per tutti i venerdì del mese, il Labirinto della Masone ospita un ciclo di incontri dedicato alla botanica: I giardini di marzo.

La partecipazione alle conferenze è gratuita. Chi possiede già il biglietto d’ingresso giornaliero del labirinto potrà accedere liberamente fino ad esaurimento posti. Al termine degli incontri i partecipanti potranno gustare un aperitivo firmato Spigaroli.

Venerdì 10 marzo, h. 17.30
Stefano Mancuso
“Alla radice dell’intelligenza delle piante”

Venerdì 17 marzo, h. 18
Shazarahel “Reinventare il mondo: il paradigma quanto-kabbalistico alla società.”

Venerdì 24 marzo, h. 18
Paolo Pejrone
“Un giardino semplice” 

Venerdì 31 marzo, h. 18
Serena Dandini
“Storie di vita e di giardini”

La prenotazione è consigliata all’indirizzo prenotazioni@francomariaricci.com o al numero di telefono 0521827081

GIOV-4

Il Cielo sopra il Labirinto

Aperitivi e musiche per le notti d’estate

A partire da giovedì 4 agosto e per tutti i giovedì e le domeniche fino al 4 settembre, si potranno gustare raffinate golosità e freschi drink firmati Spigaroli nella meravigliosa cornice del Labirinto, nel quale sarà possibile passeggiare, inoltrarsi e perdersi.

Concerti

I concerti nel labirinto sono insieme all’associazione L’Ufficio Incredibile e la Filarmonica Toscanini. Sono gratuiti per i partecipanti all’aperitivo e si tengono proprio all’interno del labirinto di bambù.

Nathan Fake
+
Luke Abbott

21 Maggio 2016
Ore 22.30

In console

NATHAN FAKE [live set]
LUKE ABBOTT [live set]
DJ ROCCA [dj set]
FAULTY KRU [dj set]

AIR Live al Labirinto della Masone

20 Maggio 2016
Ore 22.30

Dopo una pausa durata sei anni, gli AIR ritornano sul palco con un concerto nella cornice unica al mondo del Labirinto della Masone di Franco Maria Ricci.

La performance degli Air, prima in Italia, rientra nel programma di sorprendenti manifestazioni artistiche, letterarie e musicali che il Labirinto della Masone promuove dal momento della sua apertura avvenuta nel giugno 2015.

Ciclo di incontri

UTOPIE

Convinti che la loro funzione non si esaurisse col conseguimento di un profitto, alcuni imprenditori si sono distinti in questi anni per la cura e l’attenzione dedicata alla manutenzione e al restauro del paesaggio italiano.

Il Labirinto di Franco Maria Ricci ha invitato alcuni di questi personaggi a raccontare pubblicamente le loro esperienze, i progetti, i sogni, le difficoltà cui sono andati incontro, mossi da un sentimento di responsabilità verso i luoghi, verso le persone, verso una bellezza e un’armonia ereditate dai secoli.

Venerdì 8 Aprile, ore 18.30
Laura Zegna
L’Oasi Zegna (Biella)

Giovedì 14 Aprile, ore 18.30
Franco Maria Ricci, architetti Davide Dutto e Pier Carlo Bontempi
Il Labirinto della Masone (Parma)

Venerdì 22 Aprile, ore 18.30
Davide Bollati
Davines e la casa della bellezza sostenibile a Parma

Venerdì 13 maggio, ore 18.30
Brunello Cucinelli
Il restauro del Borgo Antico
di Solomeo (Perugia)


Informazioni
Tel. +39 0521 827081

Caccia al Tesoro Botanico

Lunedì 28 marzo 2016

Il Labirinto sarà aperto dalle ore 10.30 alle ore 19.00.
La caccia al tesoro avrà inizio alle ore 11.00, 14.00, 16.00 e 17.00.

I posti sono limitati e soggetti a prenotazione.

Ingresso
Bambini fino ai 5 anni
ingresso gratuito + genitori 10 euro
Bambini dai 6 ai 12 anni
10 euro + genitori 10 euro
Biglietto singolo adulti
18 euro

Informazioni e prenotazioni
Tel. +39 0521 827081
prenotazioni@francomariaricci.com

Mirabolanti Acrobazie al Labirinto della Masone

Presentiamo una rassegna domenicale di nuove forme di Teatro Acrobatico nei monumentali spazi del Labirinto della Masone. Quattro spettacoli nei pomeriggi delle domeniche dall’8 al 29 novembre. Trasmettere gli stupori un tempo ospitati sotto i tendoni che venivano innalzati ai margini delle città è l’intento dei giovani artisti che si esibiranno. Gli spettatori potranno vagare nel Labirinto, sedersi nella sala da tè allestita per l’occasione, visitare la mostra di Ligabue e Ghizzardi (prorogata sino al 17 gennaio), ammirare le opere conservate nel Museo e nella Biblioteca del Labirinto. Gli spettacoli sono inclusi nel biglietto di ingresso ordinario.

Domenica 8 novembre
ore 15.30 e 17.00
IL DRAGO BIANCO
spettacolo di fuoco
Il vulcano siciliano Etna è l’ispirazione per una serie di ‘quadri di fuoco’.

Domenica 15 novembre
ore 15.30 e 17.00
MR DYVINETZ, ruota Cyr
Tecnica, forza, equilibrio e un uomo inscritto nel cerchio perfetto.

Domenica 22 novembre
ore 15.00, 16.00, 17.00
CIRCOLARMENTE
trampoli e trapezio statico
Il trapezio statico richiede forza e grazia.

Domenica 29 novembre
ore 15.30 e 17.00
MARTINA NOVA, acrobatica aerea
Un lavoro di ricerca ed una varietà di espressioni: teatro, danza, suono e acrobazia.

Nel Buio del Labirinto

31 ottobre 2015

La sera del 31 ottobre inoltratevi nel labirinto di bambù più grande del mondo!

Labirinto della Masone presenta:

SOLARIS

19 settembre 2015
Corte Centrale
del Labirinto della Masone
Ore 21,30 – 2,00
Video mapping performance
KARMACHINA
Live set
INDIAN WELLS
OPTOGRAM

DJ set
DJ ROCCA
FAULTY KRU