TANABATA – I desideri delle stelle congiunte
Dal 16 giugno al 7 luglio

Al Labirinto della Masone la celebrazione di un’antica tradizione orientale


Durante la festa di Tanabata in Giappone si ha l’usanza di scrivere i propri desideri su alcune striscioline di carta colorata, chiamate Tanzaku, e di appenderle al bambù affidandoli così al vento affinché possano giungere alle stelle ed essere esauditi.

Il Labirinto della Masone dal 16 giugno diventa un luogo speciale dove affidare i propri desideri alle fronde della pianta sempre verde, segno di buon auspicio e di ispirazione per la ripresa di una quotidianità che ci riporta ad uscire e riguardare le stelle con speranza.

Fino al 7 luglio, i visitatori del Labirinto troveranno in loco i Tanzaku, sui quali potranno scrivere il proprio desiderio e legarli con un nastro al bambù proprio nel cuore del labirinto. In alternativa, sarà possibile inviare al labirinto via posta i propri tanzaku.

L’iniziativa avrà il suo culmine il 2 luglio nella celebrazione della festa di Tanabata. Il Tanabata, festa della Settima Notte del Settimo mese, celebra il mito giapponese dell’incontro dopo un anno di distanza di due innamorati celesti: la tessitrice Orihime e il pastore Hikoboshi (rappresentati dalle stelle Vega e Altair). I due amanti si rincontrano dopo un anno di distanza a seguito delle regole imposte dalle autorità celesti, a separarli è il fiume stellare della Via Lattea che segna un confine invalicabile tranne che in quella occasione.

Nel segno di questo mito, la sera del 2 luglio, a partire dalle 19.30, i partecipanti saranno accolti nella corte d’ingresso, dove potranno gustare i piatti al Ristorante al Bambù firmati dallo chef Massimo Spigaroli o godersi un fresco cocktail a tema.

A seguire avverrà la consegna dei Tanzaku su cui scrivere il proprio , dopo di che alle luci del tramonto si aprirà un percorso speciale nel labirinto che ci condurrà proprio nel centro del labirinto dove si potranno affidare i desideri alle fronde del bambù.

Al calar del buio e al salire delle stelle inizierà la lettura del cielo con il racconto del mito del Tanabata

dell’ingegner Chiara Pasqualini con particolare attenzione alle stelle Vega e Altair rappresentazione dei due innamorati celesti. L’iniziativa è ideata da da Mirko Gragnato, Associazione IXDeae e realizzata dal Labirinto della Masone con il patrocinio del Consolato Generale del Giappone a Milano, del comune di Fontanellato, dell’Istituto Nazionale di Astrofisica e de LOfficina del Planetario di Milano.

La partecipazione alla serata del 2 luglio in linea con le disposizioni per il contenimento del covid19 è solo previa prenotazione, da effettuare sul link dedicato Bit.ly/tanabatamasone e ha il costo di 10€.

Programma 2 luglio


Ore 19.30: accoglienza presso il Ristorante Al Bambù
Ore 20: apertura dei Cancelli, consegna ai partecipanti dei tanzaku, percorso nel labirinto per appenderli
Ore 21: nella corte centrale racconto del mito e lettura del cielo.

Informazioni e prenotazione


Labirinto della Masone
Strada Masone 121, Fontanellato (PR)
Telefono: 0521827081
Mail: labirinto@francomariaricci.com